di Barbara Tomasin

3 Must per creare contenuti web di successo

Nel web essere presenti non basta. Per spostare l’interesse degli utenti dal semplice click su link e post al contenuto vero e proprio degli articoli del proprio sito, è necessario sviluppare una strategia di contenuti che funzioni; e non si tratta soltanto del classico piano editoriale, che comunque ne rimane la base di partenza, ma di un’elaborazione studiata e curata dei singoli testi.

content marketing

 

Scrivere per il web non equivale al semplice saper scrivere. A livello stilistico, tenere vivo un blog o un forum ha poco a che fare con il pubblicare un articolo su un giornale. Presentare la propria azienda online tramite un sito internet non è la stessa cosa che creare una brochure o un leaflet.

Quindi come si producono contenuti web efficaci?

Seguire 3 insindacabili “must”: ciò che viaggia sul web dev’essere Cercabile, Assaggiabile e Condivisibile.

  • Cercabile

Il contenuto testuale va ottimizzato in vista della sua “cercabilità” da parte del consumatore/utente nei motori di ricerca: ciò significa che al suo interno devono essere presenti le parole chiave del business a cui è riferito o dell’argomento da trattare. Lo stile della scrittura dovrà essere semplice e conciso, mantenendo però la capacità di suscitare interesse. Bisognerà perciò saper concentrare in poche righe i concetti chiave che si vogliono esprimere nel modo più accattivante possibile.

Un contenuto “cercabile” riesce a catturare le passioni e i desideri dell’utente che effettua una ricerca, fornendogli proprio quei suggerimenti e quelle risposte che voleva trovare.

  • Assaggiabile

Un navigatore del web è come un turista in una città straniera. Il suo viaggio ha una durata limitata, deve poter trovare e godersi il meglio che la città offre nel minor tempo possibile. Chi mette nella piazza virtuale informazioni, servizi o prodotti deve quindi sapersi distinguere da tutto il resto e saperlo fare al primo assaggio dei suoi visitatori.

Il messaggio che funziona è quello dato a piccoli morsi: il 65% degli esseri umani ha un apprendimento visuale; la soglia di attenzione media di un adulto che sta navigando è di 8 secondi; ogni individuo è soggetto a circa 3.000 visualizzazioni di brand e marchi al giorno.

Produrre contenuti “assaggiabili” significa quindi saper concentrare le informazioni-chiave in pillole veloci e appetibili, che stimolino la fame e la curiosità dell’utente di passaggio a saperne di più.

  • Condivisibile

Chi lavora con e nel web deve porsi innanzitutto una domanda fondamentale: “il mio pubblico condividerebbe con i propri amici ciò che sto proponendo?”

Il coinvolgimento, l’interazione e l’interattività del target di persone a cui ci si si rivolge sono i maggiori indicatori di successo di un’azienda attiva online.

Ogni giorno in Facebook avvengono circa 2,7 miliardi di interazioni tra utenti (tra likes e commenti): ecco perché ormai il 51% delle aziende utilizza strumenti di condivisione social sul proprio sito web.

Un messaggio “condivisibile” è una molla potentissima che innesca scambi e interazioni incrociati anche tra diversi social media. Se il lettore giudica un contenuto abbastanza convincente da condividerlo con la sua rete di amicizie, quel messaggio acquisterà un valore esponenziale per l’azienda e darà una propulsione esponenziale al business.

Categorie: Web Marketing

Richiedi maggiori informazioni

alla newsletter gratuita di Omniaweb Italia