di Victor Vassallo

6 pratici consigli per una strategia vincente di inbound marketing

L’espressione inbound marketing è entrato di prepotenza nel gergo del settore, ma molto spesso la confusione regna sovrana attorno al tema.
Per utilizzare un linguaggio comprensibile quando si parla di inbound marketing ci si riferisce a tutti quei strumenti digitali atti a veicolare traffico all’interno di un sito web ( parliamo di SEO, social media marketing, email marketing, content marketing, SEM o pay per click).

business_tools
L’inbound a differenza dell’outbound marketing si propone, presidiando tutti i luoghi digitali (touch points), di intercettare il potenziale cliente nel momento in cui si è formato una volontà di acquisto (il cosidetto  Zmot – Zero moment of truth).

Probabilmente vi chiederete come è possibile intercettare l’utente durante lo Zmot.

A tal proposito potrebbe essere interessante riportare le ultime tendenze in materia di web marketing. L’esperienza d’acquisto di un utente si suddivide in 3 momenti successivi alla comparsa dello stimolo iniziale:

  • zero moment of truth (momento in cui l’utente costruisce le proprie convinzioni e coincide con l’inizio del processo d’acquisto).
  • first moment of truth ( scelta fra diverse opzioni);
  • second moment of truth (esperienza del prodotto);

Come spesso accade la teoria non è sempre facilmente applicabile, poiché capita spesso che si presentino delle variabili che rischiano di inficiare la vostra azione.

Il seguente schema illustra, in maniera concisa e chiara, il modello del funnel di vendita. Successivamente riporteremo alcuni pratici consigli utili per creare una strategia di inbound vincente.

funnel

#1 ATTIRARE TRAFFICO QUALIFICATO

Per attirare nuovi potenziali clienti sul tuo sito dovrai creare degli strumenti ad hoc quali:

  • ottimizzazione SEO: consiste nel posizionamento del vostro sito e dei suoi contenuti nella SERP (pagina dei risultati) dei motori di ricerca. Una solida strategia di SEO crea le fondamenta su cui poggerà tutto il vostro business.
  • Content marketing: consiste nella creazione di contenuti di qualità associati alla vostra attività. Dovete capire che cosa cercano i vostri utenti, se quello che trovano è in linea con quello che stanno cercando, se abbandonano subito e, in tal caso, per quale motivo lo fanno.
  • Social Media marketing: sono delle vere e proprie casse di risonanza per quanto riguarda tutte le vostre attività off ed online  (nuovi contenuti, promozioni, offerte, eventi, …). Content_is_king_on_social_marketing
  • Blog: creare un blog di settore potrebbe essere una strategia intelligente per informare gli utenti sulle vostre attività.
  • Advertising: campagne di annunci sponsorizzati per aumentare il traffico qualificato.

#2 GENERARE LEAD

Completata la fase uno non penserete che il vostro lavoro è terminato, vero? Ora giunge un momento estremamente importante: la profilazione del cliente. Si tratta di una sorta di selezione qualitativa dei visitatori del vostro sito.

Le informazioni di contatto (o lead) sono delle pepite d’oro per un bravo marketer e, affinché un visitatore ve le rilasci, servono contenuti persuasivi percepiti come di valore (download di tutorial, demo, ebook, ricerche particolari, promozioni).

Potrà risultare utile a tal fine avvalervi di varianti (A/B test) per le vostre campagne marketing. L’obiettivo è quello di comprendere quali varianti generano tassi di conversione maggiori in modo da concentrare su di esse le vostre risorse.

#3 NUTRIRE IL FEED

Il passaggio successivo è quello di nutrire i vostri lead, instaurando una relazione che porti  al completamento del processo di acquisto.

Ci sono molteplici strumenti che potete utilizzare quali:

  • Newsletter;
  • Articol marketing;
  • Social media marketing.

#4 MONITORARE LE PERFORMANCE

Un punto fondamentale è quello monitorare le performance delle vostre azioni mediante analisi e report continui. Al fine di monitorare la quantità di risorse investite e il ROI. Online esistono molti tool di web analysis, tra cui spicca Google Analytics.

#5 FIDELIZZARE I CLIENTI

Molto spesso si trascura l’importanza della fidelizzazione dei clienti acquisiti. Questo è uno dei principi cardine del marketing relazionale.

Potrebbe essere creare promozioni e politiche di fidelizzazione su misura, oppure organizzare degli eventi che possano permettervi di conoscere i vostri clienti.

#6 AFFIDATEVI A SPECIALISTI REFERENZIATI

Omniaweb, agenzia web Padova, è specializzata nella creazione di strategie inbound adatte ad ogni tipo di attività online, attraverso la ricerca di soluzioni efficaci e innovative per raggiungere gli obiettivi di business dei vostri clienti. Contattateci per ulteriori informazioni!

Categorie: Web Marketing

Richiedi maggiori informazioni

alla newsletter gratuita di Omniaweb Italia