<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
amazon, Amazon Ads

Amazon ads: come e perché usare gli annunci Amazon

Amazon ads: come e perché usare gli annunci Amazon

Quando devono effettuare un acquisto o hanno bisogno di confrontare più prodotti, 9 persone su 10 visitano Amazon.
Anche nel caso in cui trovino il prodotto cui sono interessati su un altro sito, il 90% degli utenti va comunque a controllare su Amazon dati come prezzo e recensioni per prendere una decisione definitiva.

Questo accade perché tutti sanno che Amazon ha prezzi competitivi, consegna rapida e un customer care estremamente efficiente. Quindi, se il prodotto è sia su Amazon che su altri siti, la maggior parte degli acquirenti preferisce comunque effettuare l’acquisto su Amazon. Di conseguenza, la pubblicità su Amazon è cresciuta notevolmente durante lo scorso anno, portando un gran numero di aziende ad aumentare gli investimenti nelle campagne di Amazon Advertising. Il vantaggio principale è che gli utenti su Amazon hanno una volontà di acquisto molto più forte che in altre piattaforme.

Tutti ormai facciamo acquisti su Amazon. Pensa che lo usano 300 milioni gli utenti. Grazie a questi numeri, Amazon ha a disposizione un’enorme mole di dati, che riguardano le abitudini e i gusti dei clienti. Può essere quindi interessante sfruttare gli Amazon Ads per mettere i propri prodotti in evidenza.

L’efficacia degli annunci Amazon si basa sul rapporto speciale che il colosso dello shopping online ha con i propri clienti e alla capacità di offrire una grande rilevanza con i contenuti ricercati dagli utenti.

È possibile scegliere tra annunci pay per click, annunci display e annunci video, e valutare le performance lungo tutto il percorso che il cliente compie durante l’acquisto.

Se già usi Google e Facebook Ads, potrebbe essere un’idea sperimentare un po’ con Amazon Ads.

Amazon Ads: come funzionano?

Allo stesso modo della ricerca Google. È sufficiente cercare una parola chiave sul box di ricerca in alto per far apparire una lunga lista di prodotti interessanti. Da qualche tempo forse avrai notato che, alcuni dei prodotti che compaiono in alto, quindi tra i risultati immediatamente visibili, riportano in alto la scritta “sponsorizzato”.

In pratica, per dare più visibilità ai propri prodotti ed aumentare le chances di acquisto da parte di persone interessate, gli inserzionisti fanno delle offerte per specifiche parole chiave, che garantiranno loro un migliore posizionamento nella SERP di Amazon. Come Google Ads, anche questo è un sistema pay per clic. L’inserzionista pagherà quindi solo se l’utente fa clic sul suo prodotto.

Questi annunci a volte compaiono anche all’interno di una pagina dedicata ad uno specifico prodotto. Se ad esempio hai aperto la pagina di un power bank, potrebbe comparirti di fianco, oppure sotto, l’annuncio per un tablet o un altro accessorio rilevante per te. La scelta del prodotti che ti verranno mostrati è infatti basata sulle tue abitudini d’acquisto e le ricerche effettuate in precedenza.

Perché fare pubblicità su Amazon?

In caso tu venda un prodotto su Amazon, gli Amazon ads possono essere un mezzo di promozione utilissimo. Se non te la senti di rischiare, puoi iniziare pian piano con un prodotto che già vende molto bene, e vedere come va.

Oltretutto, facendo advertising su Amazon, anche il posizionamento organico del proprio canale di shopping migliora. Se il prodotto vende bene, Amazon infatti lo mostrerà di più.

Come iniziare?

È sufficiente effettuare l’accesso nel tuo account di vendita, che è il prerequisito fondamentale. Dopo l’accesso potrai impostare le tue campagne, scegliendo tra le diverse tipologie.

Quali sono i costi?

Ovviamente ognuno può impostare le offerte come preferisce, ma le stime dicono che un clic su Amazon solitamente non supera i 50 centesimi.

 

Tipologie di Amazon Ads

  • Annunci Sponsored Products
    Sono annunci mirati ad aumentare le vendite di specifici prodotti. È sufficiente selezionare i prodotti che desideri sponsorizzare, impostare un budget giornaliero, aggiungere le parole chiave inerenti e l’offerta.
    Gli annunci sono posizionati sopra o sotto i risultati di ricerca della pagina, oppure nella pagina di uno specifico prodotto.

  • Annunci Sponsored Brands (Headline Search Ads)
    Questi annunci sono in grado di aumentare la brand awareness della tua azienda. Per crearli, devi selezionare la pagina di destinazione dell’annuncio, impostare il budget, aggiungere le parole chiave con l’offerta e infine un’immagine e un titolo.
    Gli Sponsored Brands Ads vengono mostrati nella pagina dei risultati di ricerca sotto forma di banner, posizionati sopra la lista dei risultati naturali.

  • Amazon Product Display Ads
    Sono annunci che permettono sia di far conoscere i tuoi prodotti ma anche di aumentare la brand awareness. Non sono mirati a delle parole chiave ma piuttosto ad un interesse o ad una categoria di prodotti.
    Appaiono a destra o sotto i risultati di ricerca, oppure nella pagina delle recensioni dei clienti. Sono particolarmente efficaci se utilizzati per sponsorizzare un prodotto che già vende molto bene ed amplificare il risultato.
    Se vuoi provarli, è sufficiente selezionare il prodotto ed il target di riferimento, impostare il budget, aggiungere un logo ed un titolo.

Metriche Amazon Advertising

Diamo un’occhiata più da vicino ad alcune metriche importanti per capire se le tue campagne si allineano alla media della piattaforma, in modo da correggere eventualmente il tiro. 

CTR Medio

CTR significa click-through-rate, ovvero il numero totale di click ottenuti dal tuo annuncio diviso per il numero totale delle visualizzazioni. 
CTR = (numero totale di click sull’annuncio/visualizzazioni annuncio) x 100

Quindi, se per esempio il tuo annuncio ottenesse 10 click su 1000 visualizzazioni, il CTR sarebbe dell’1%.
Il CTR medio su Amazon è pari a 0,41%. Quindi se il tuo CTR è uguale o superiore a 0,41 significa che le campagne sono ben strutturate ed efficaci. Naturalmente bisogna tenere presente che questo dato può oscillare nel tempo. 

Come fare a migliorarlo? 

Se il tuo CTR è molto basso, significa che gli acquirenti presenti su amazon non trovano il tuo annuncio abbastanza persuasivo. Questo può significare che hai bisogno di ottimizzare il targeting delle parole chiave> e magari anche l’annuncio stesso (hai controllato ad esempio la qualità dell’immagine?). Altra cosa eventualmente da aggiustare può essere il budget della campagna. 

Costo per Click

Il costo per clic (CPC) è quello che paghi ogni qual volta un utente clicca sul tuo annuncio. Il CPC medio su Amazon è di $0,71. Chiaramente, se il tuo CPC è inferiore, significa che le tue campagne vanno alla grande e che il tuo ritorno sull'investimento è maggiore rispetto alla media. Il CPC dipende da fattori diversi, ma specialmente da quanti competitor sono presenti. Una maggiore concorrenza va di pari passo con un costo per click superiore. Ecco perché è importante ottimizzare le campagne, così da beneficiare di un maggiore vantaggio competitivo. 

Tasso di Conversione 

Il Tasso di Conversione è la percentuale di click sull'annuncio che porta ad una vendita.  Si calcola dividendo il numero totale delle conversioni per il numero totale dei click.  Su Amazon il tasso medio è del 9,55%, anche se, per la precisione, va detto che il tasso di conversione varia molto in base alla nicchia di prodotto. I prodotti di lusso ad esempio hanno solitamente un tasso di conversione più basso perché implicano un acquisto più importante. Si tratta comunque di un valore molto superiore rispetto a quello di altre piattaforme, proprio perché qui gli utenti sono solitamente pronti all'acquisto. In caso il tuo tasso di conversione sia molto basso rispetto alla media, è il caso di dare un'occhiata alla tua campagna (prova per esempio a controllare che le parole chiave a corrispondenza generica non siano un ostacolo) e ai tuoi annunci (verifica la qualità delle immagini, il titolo, la didascalia, ecc). 

Costo pubblicitario delle vendite (ACOS)

Un'altra metrica interessante da controllare è l'ACOS, Average Advertising Cost of Sales. Si calcola dividendo la spesa pubblicitaria totale per il totale delle vendite.  Ebbene, l'ACOS medio è del 27,59%>. Essere a conoscenza del tuo costo pubblicitario è importante per impostare l'ottimizzazione delle offerte e per comprendere appieno il rendimento delle campagne. 

 

Per ora l’adv in Amazon non è ancora sfruttato al meglio dai venditori. Quindi, per chi volesse iniziare ad usarli, c’è ancora un ampio margine per emergere ed usufruire di un notevole vantaggio competitivo. Se hai bisogno di un supporto o di consigli strategici, non aspettare un attimo e contattaci direttamente QUI!

 

E-commerce