<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
google ads

Back to School: suggerimenti per le tue campagne Ads

Back to School: suggerimenti per le tue campagne Ads

Nuovi libri, cancelleria, vestiti, prodotti tecnologici: il ritorno a scuola è sicuramente un momento che comporta acquisti per ogni famiglia. Per i retailer che si occupano di articoli del settore (cartoleria, editoria, servizi educativi, abbigliamento giovani ed elettronica di consumo) è uno dei periodi dell'anno in cui è consigliabile implementare delle campagne pubblicitarie ad hoc, mirate per segmenti di pubblico che includano studenti, genitori e insegnanti.

Un po’ di numeri sul Ritorno a Scuola

Secondo un’analisi Google, nel 2019 le ricerche online per diari accademici sono aumentate del 60%, mentre sono cresciute del 56% le ricerche online nel mese di settembre relative al materiale scolastico. Durante il lockdown le ricerche relative alla cancelleria sono aumentate invece del 90%.

Qual è invece la situazione attuale? Stando ad una ricerca Ipsos post Covid, il 70% degli utenti inizierà a comprare tutto il materiale almeno un mese prima rispetto al rientro. Google stima inoltre che circa la metà degli italiani userà i motori di ricerca per fare acquisti relativi al Back to School. Ecco perché è meglio cominciare presto con le sponsorizzazioni, in modo da intercettare le nuove abitudini di acquisto degli italiani.

Ma come fare per sfruttare al massimo le tue campagne per il Ritorno a scuola?

Di seguito alcuni semplici suggerimenti.

Fare ordine, a cominciare dalle conversioni

Sfruttare questo periodo, solitamente meno denso dal punto di vista lavorativo, per fare ordine nel proprio account pubblicitario, a partire dalle conversioni. Meglio soffermarsi a ricontrollare la configurazione delle conversioni, per le quali è consigliabile utilizzare un modello di attribuzione che non sia last click ed eventualmente impostare le micro conversioni per dare più informazioni all'algoritmo e ottenere più informazioni per ottimizzare manualmente l'account.

Controllare le impostazioni

Oltre a questo, suggeriamo di fare una veloce revisione delle impostazioni che solitamente vengono controllate più di rado, come estensioni sitelink, snippet strutturati e callout (consegna gratis, garanzia 2 anni, ecc). Infine, è utile dare un’occhiata alle parole chiave impiegate, anche negative, in modo da incrementare la performance delle campagne.

Strategia Full Funnel

Concentrarsi su strategia full funnel. Bisognerebbe sempre considerare le campagne pubblicitarie online come parte di un approccio strutturato nei confronti dell’utente e quindi del potenziale cliente. Se ad esempio hai attivato solamente delle campagne Search di Google Ads, devi essere consapevole che stai intercettando solo una parte, anche se importante, degli utenti che potrebbero essere interessati ai tuoi prodotti. Queste campagne infatti permettono di puntare solo ad utenti che stanno espressamente cercando i tuoi prodotti.

Grazie a Google Ads è possibile fare un passo in più, andando ad intercettare gli utenti in altri punti del funnel di acquisto. Avendo sufficiente budget a disposizione, la strategia migliore è infatti accompagnare le campagne search a campagne Display, mirate a far crescere awareness sul tuo brand da un lato e consideration verso i tuoi prodotti o servizi dall'altro. Da considerare anche di prevedere un’attività di prospecting su YouTube, raggiungendo un gran numero di utenti potenzialmente interessati. YouTube sta difatti affinando le modalità di targeting, con un focus sempre maggiore sulla performance oltre che sulla visibilità.

Suggerimento "Bonus"

Da pochi mesi, Google ha aggiunto una nuova modalità di targeting, che potrebbe essere interessante aggiungere al tuo target search o anche display. È ora possibile targettizzare studenti universitari e genitori di bambini di vari segmenti di età.

Se per esempio ti occupi di articoli destinati esclusivamente a bambini della scuola materna, puoi targettizzare solo i genitori di bimbi di quell’età per massimizzare rendimento.

 

2020-08-07 16_48_55-Back to School - Documenti Google

 

Questi sono solo alcuni suggerimenti di base. Se vuoi sapere come ottimizzare le tue campagne dedicate al Back to School o non le hai ancora realizzate, contattaci subito.

Omniaweb Italia è Google Premier Partner, riconoscimento conferito alle migliori agenzie di web marketing e che assicura ai nostri clienti la massima esperienza nella gestione delle campagne di advertising unito ad un servizio impeccabile.

consulenza