Fabio Cazzadore
di Fabio Cazzadore

7 Best practice per un sito web efficace

Journal: il blog di Omniaweb

A giorno d’oggi chiunque può facilmente aprire un sito web. È sufficiente per avere successo? Niente affatto. Per ottenere buoni risultati entra in gioco il web design. La maggioranza degli utenti tende infatti a valutare la credibilità di un’azienda dall’aspetto del sito web. Trovarsi di fronte un homepage poco chiara, confusionaria e non user friendly è un ostacolo spesso difficile da superare e che induce le persone ad abbandonare la pagina. D’altro canto, un sito ben progettato comporta più utenti soddisfatti, più conversioni e un maggior numero di visitatori di ritorno. Ecco perché è necessario ottimizzare al meglio un sito web. Di seguito troverai alcune best practice per un sito web efficace.

7 Best practice per un sito web efficace

1 Mobile first

Se ne parla da molto tempo, ma da qualche mese Google ha avviato il Mobile-first index, ovvero un sistema di indicizzazione basato sulla versione mobile dei siti web. Risulta quindi necessario una volta per tutte rendere il proprio sito mobile-friendly, seguendo alcuni accorgimenti: rendere il sito adattabile ad ogni dispositivo (desktop, smartphone, tablet), ridimensionare le immagini per il responsive design, usare meta titles corti, ed evitare pop-up, specialmente quelli che coprono interamente la pagina.

Hand holding smartphone with hand drawn media icons and symbols concept-1

2 Ridurre il testo

Chiaramente non sto parlando degli articoli del blog, bensì dei testi presenti in homepage e nelle varie landing pages del sito. Troppe parole generano confusione. Meglio riuscire a riassumere in poche frasi chi sei e cosa fai. Inoltre, anziché riempire il sito di testi, meglio usare elementi visivi che mostrino quello che fai in maniera immediatamente comprensibile e di maggiore impatto. Naturalmente, chiunque voglia saperne di più, potrà leggere le pagine di approfondimento. Ma, a prima vista, meglio limitarsi a dare un’immagine chiara e pulita del tuo brand.

3 Migliorare la velocità

La velocità di caricamento delle pagine ha un impatto importante sul traffico e sulle conversioni. Secondo le statistiche di Google, il 53% degli utenti abbandona una pagina quando impiega più di 3 secondi a caricarsi. E pensare che il tempo medio per caricare completamente una landing page su mobile si aggira attorno ai 22 secondi! Capisci bene come sia fondamentale intervenire per evitare questa evenienza. Come fare? Alcuni suggerimenti: ridurre il peso dei file, minimizzare le immagini, usare un hosting adeguato, limitare al minimo i plugin e i redirect, diminuire i tempi di ricerca DNS, far caricare CSS e JavaScript contemporaneamente.

4 User Experience al centro

Altro aspetto fondamentale per il successo di un sito web è pensare all’esperienza dell’utente: di cosa ha bisogno, quali sono le sue conoscenze e le sue limitazioni. I contenuti che presenti devono essere quindi utili, il sito deve essere semplice da usare, gli elementi importanti devono essere trovati facilmente, il design deve ispirare piacevolezza e credibilità. E soprattutto il sito deve offrire valore, sia all’utente che all’azienda.

Woman reading on her mobile phone and smiling

5 Navigazione semplice

Gli utenti devono essere in grado di trovare tutto quello che stanno cercando in maniera semplice ed intuitiva. Il consiglio migliore è sempre quello di mettersi nei panni di un visitatore del sito per cercare di capire se sia semplice trovare i prodotti, accedere alla pagina dei contatti e compiere tutta una serie di azioni possibili. Un suggerimento base ad esempio è quello di posizionare il menu di navigazione orizzontalmente nella parte alta delle pagine, dato che l’88% dei siti usa questo sistema. In questo modo risulterà più familiare a chi atterrerà sul tuo sito.

6 Call to Action chiare

Gli inviti all’azione devono essere ben visibili e spiccare come prossima azione da compiere per chi è interessato a saperne di più. Inoltre, il messaggio presente nei pulsanti delle Call to Action presenti in diverse pagine del sito dovrebbe essere sempre lo stesso, in modo da non creare confusione e non dare messaggi contrastanti ai visitatori.

7 Dare priorità alla SEO

Secondo Imforza, il 93% di ogni esperienza su Internet inizia dai motori di ricerca. Ne consegue che la strategia SEO dev’essere correttamente implementata in modo da non essere svantaggiati rispetto ai propri competitor. fondamentale è la creazione di una Mappa del Sito XML, in modo da dimostrare la gerarchia dell’architettura del sito, facilitare il lavoro dei bot di Google e dimostrare l’assenza di contenuti duplicati.


Questi sono solo alcuni suggerimenti su come migliorare il design di un sito web. Li stai già mettendo in pratica? In caso contrario, puoi contattare noi di Omniaweb. Potremo fissare un appuntamento conoscitivo per rispondere alle tue domande e studiare una strategia per rendere più attuale e performante il tuo vecchio sito o crearne uno nuovo di zecca. Compila il form qui sotto e ti contatteremo al più presto.

consulenza

Condividi questo articolo:

Categorie: web design