<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Elisabetta Saorin
di Elisabetta Saorin

Come programmare efficacemente le tue newsletter: Le basi

Journal: il blog di Omniaweb

La newsletter è una parte di estrema importanza per ogni strategia di marketing che si rispetti. Tramite la newsletter infatti è possibile mantenere vivo l'interesse dei tuoi clienti abituali, conquistare la fiducia dei prospect, e ovviamente inviare offerte mirate ed aumentare così la revenue.

È infatti dimostrato come l'email marketing sia uno dei canali di marketing più efficienti. Il ritorno sull'investimento è notevole così come la soddisfazione dei clienti, che preferiscono di gran lunga essere contattati via email. Una corretta strategia, che includa newsletter inviate regolarmente, permette di incrementare il traffico del proprio sito web e delle registrazioni ad eventi, nonché di aumentare le vendite di prodotti o servizi.

Grazie ai moderni strumenti disponibili online anche gratuitamente, all'apparenza sembra molto facile creare una newsletter. Sicuramente è alla portata di tutti: basta aprire un account free, impostare i propri dati, compilare un template standard messo a disposizione dalla piattaforma prescelta ed effettuare l'invio. Spesso però ci si accorge che queste newsletter non portano i risultati sperati. Come mai? Perché manca una strategia di creazione e la programmazione ragionata di contenuti rilevanti.

Ma come impostare questa strategia? Quali sono gli step da affrontare? Vediamo assieme quali sono le basi per creare una newsletter di successo.

Le basi per programmare efficacemente le tue newsletter

La chiave del successo di una campagna di email marketing è senz'altro la pianificazione. Serve tempo per definire i propri obiettivi, la strategia da adottare, i contenuti da creare, stabilire le tempistiche migliori. Ecco gli step da seguire:

Stabilisci gli Obiettivi

Il primo passo è senz'altro la definizione dei propri obiettivi. Cosa vuoi ottenere con l'invio della newsletter? a chi ti rivolgi? Ovviamente gli obiettivi possono essere diversi a seconda delle diverse tipologie di aziende, del settore in cui si opera, ecc.

Esempi di obiettivi:

  • aggiornare tutti gli iscritti sui nuovi articoli del blog,
  • informare clienti vecchi e nuovi su un evento, prodotto o servizio,
  • puntare alla fidelizzazione di nuovi clienti,
  • rafforzare il rapporto con i clienti abituali.

obiettivo strategico

Scegli la piattaforma giusta

La cosa migliore per chi ha un'azienda avviata è scegliere un software professionale. Questo ti garantisce certezza di invio, sicurezza dei dati e disponibilità di sistemi antispam, oltre ad una serie di funzionalità aggiuntive di sicuro interesse. Per scegliere il servizio perfetto per te, fai una lista delle funzionalità di cui hai bisogno, ad esempio: template responsive per il mobile, segmentazione del pubblico, possibilità di fare test A/B, editor con sistema drag-and-drop.

Crea la tua lista contatti

Per poter inviare una newsletter hai innanzitutto bisogno di una lista di contatti. Come crearla? Innanzitutto puoi sfruttare i contatti dei clienti abituali che sono già presenti nel tuo CMS.

Per aumentare gli iscritti ti consiglio inoltre di inserire nel tuo sito un form per l'iscrizione alla newsletter. Cerca di sottolineare i vantaggi che l’iscrizione comporta, come ad esempio aggiornamenti, offerte speciali, news, anteprime di prodotti, invito ad eventi esclusivi, accesso a contenuti extra, ecc.

Per ottimizzare le liste, ricorda di segmentare i contatti per inviare contenuti rilevanti a seconda delle tipologie di clienti.

Sviluppa il tuo Indicatore di Prestazione

Il cosiddetto KPI aiuta a valutare il successo delle tue campagne. A seconda degli obiettivi che hai determinato, puoi individuare degli specifici indicatori. Questo ti permetterà di valutare l'andamento delle campagne di email marketing ed eventualmente modificare la strategia.

Possibili indicatori sono:

  • Tasso di apertura delle email, calcolato rispetto al numero di email inviate.
  • Percentuale di click rispetto al numero di email lette
  • Numero di Disiscrizioni dalla lista.
  • Numero di Hard Bounce
  • Segnalazioni di Spam.
  • Numero di conversioni dirette
  • Numero di conversioni indirette.

Dai importanza al contenuto

Conoscere i propri obiettivi, gli indicatori di successo e le tempistiche ideali non serve a nulla se non si creano contenuti di valore, in grado di spingere i clienti a compiere determinate azioni: visitare il sito, iscriversi ad un corso, acquistare un servizio.

È quindi necessario studiare i contenuti da proporre in modo che siano rilevanti ed efficaci. Per capire cosa proporre puoi ad esempio studiare i competitor, chiedere ai tuoi stessi clienti tramite sondaggi, analizzare i contenuti di maggiore successo sul tuo sito web.

content is king

A proposito di contenuti, cerca di fare attenzione al cosiddetto “tono di voce”, ovvero il modo di trasmettere la personalità della tua azienda attraverso la parola scritta. A seconda della tipologia di business e di come desideri proporti alla tua clientela, il tono può essere da molto formale a informale e amichevole.

Poni attenzione anche alla grafica, che deve rispecchiare il tuo brand e la comunicazione visiva della tua azienda. La creazione di una newsletter non dev’essere un’entità a sè stante, ma fa parte sempre più dell’immagine coordinata di un’azienda. La lettura di una newsletter non deve disorientare l’utente, ma deve indurgli la sensazione di essere all’interno dell’azienda o dello store o del negozio. Come se gli stessimo parlando di persona proprio in quel preciso momento.

Individua il momento ideale per l'invio

Scegliere il giorno e l'ora perfetta per inviare le newsletter è un aspetto fondamentale per il loro successo. Bisogna cercare di capire quali sono i giorni e gli orari in cui è più probabile che i tuoi clienti aprano e leggano le email. Naturalmente è un dato che varia da azienda ad azienda, non c'è uno standard valido per tutti.

Per scoprire qual è la tempistica giusta per il tuo business devi analizzare il tuo pubblico target ed effettuare dei test, inviando le newsletter in giorni ed orari diversi e studiando i risultati. Altra idea è quella di usare strumenti che permettono di vedere in che orari i tuoi clienti sono più attivi sul tuo sito web.

Queste sono solo le basi che ti servono per impostare correttamente la tua newsletter. Se hai bisogno di un aiuto professionale per gestire in modo efficiente e remunerativo le tue campagne di email marketing, contattaci per un appuntamento senza impegno. I nostri esperti potranno trovare la strategia ideale per il tuo business. Clicca il banner sottostante, compila il form e ti ricontatteremo al più presto.

E-commerce

Condividi questo articolo:

Categorie: email marketing, newsletter