<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
seo

Come sfruttare i link interni del tuo sito per migliorare la SEO

Come sfruttare i link interni del tuo sito per migliorare la SEO

Per un corretto posizionamento, i tuoi contenuti hanno bisogno di link. Google infatti utilizza i link per trovare i vari contenuti e stabilirne il valore. Ecco perché da molto peso alla presenza di backlink da parte di siti terzi verso il tuo sito. Ma non bisogna sottovalutare i link interni, che sono comunque molto importanti nel permettere a Google di farsi un'idea su come è strutturato il tuo sito internet. Se non sai cosa sono, i link interni sono quelli che connettono due pagine del tuo stesso dominio

Applicare la giusta strategia per quanto riguarda i link interni ti può permettere di migliorare la SEO, stabilendo la gerarchia del tuo sito e dando rilievo alle pagine di maggior valore.

I bot di Google sono alla ricerca di link, interni ed esterni, e riescono a capire i rapporti tra le varie pagine, tra gli articoli del blog e altri contenuti. Oltre a questo, Google suddivide il valore dei link presenti tra tutti quelli presenti su un sito, a partire dalla homepage (valore massimo). Tutti i post che vengono quindi linkati dall'homepage vengono individuati prima e hanno un maggior peso. Allo stesso modo, più link sono necessari ad individuare un contenuto e più quella pagina avrà poche possibilità di posizionarsi bene sui motori di ricerca. 

Website designer working digital tablet and computer laptop with smart phone and graphics design diagram on wooden desk as concept-1

Strategia per i link interni

Per la SEO del tuo sito è fondamentale migliorare la strategia relativa ai link. Con la giusta gerarchia Google può interpretare correttamente l’importanza delle varie pagine, i rapporti tra contenuti e il valore delle pagine stesse. La modalità vincente è quella a piramide. Al vertice c’è l’homepage. Sotto si trovano le varie categorie, poi le sottocategorie e infine i singoli post o le pagine. 

I tuoi contenuti migliori, più completi e più rilevanti per il tuo business e per i visitatori del tuo sito, vengono chiamati cornerstone content. Per far capire a Google quanto siano rilevanti, devi riuscire a linkarli da più parti. Google stesso ha dichiarato infatti che “il numero di link interni che puntano ad una pagina è un segnale per i motori di ricerca sull’importanza di quella pagina”. 

Come fare per aumentare i link verso una pagina? 

  • Aggiungi link da articoli con lo stesso argomento
  • Crea una sezione con tutti i post connessi.
  • Inserisci link di navigazione in homepage o nel top menu. 
  • Sfrutta anche i link da categorie e tag
  • Realizza una sezione di post popolari o recenti

Side view of a casual young woman using computer in a bright office

Gli anchor text

Un altro aspetto cui prestare attenzione quando si inseriscono dei nuovi link sul proprio sito è utilizzare il corretto anchor text, ovvero il testo cliccabile dagli utenti e che farà atterrare sulla pagina linkata. Perché siano efficaci, non bisogna ottimizzarli troppo. Devono invece sembrare del tutto naturali all’interno del testo. Puoi naturalmente usare parole chiave, ma non ripetere sempre le stesse in ogni anchor text. 

Sistemare i link

Attenzione, un’altra cosa da fare assolutamente è controllare ad intervalli regolari i link del tuo sito, in modo da risolvere piccoli problemi e prevenire futuri crolli. Verifica eventuali link non funzionanti, i redirect, i link che puntano a pagine poco rilevanti per il tuo business, e individua anche quelle pagine che non hanno nessun link in ingresso. 

Questa naturalmente è una piccola infarinatura per iniziare. Se hai bisogno di sistemare il tuo sito web in modo che sia più SEO friendly, puoi contattarci per un appuntamento senza impegno con i nostri esperti. Contattaci oppure compila il form cliccando il banner sottostante e ti ricontatteremo al più presto. 

E-commerce