<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
UX, Siti Web

CRO best practice: trasformare i visitatori del tuo sito in clienti

CRO best practice: trasformare i visitatori del tuo sito in clienti

CRO sta per Conversion Rate Optimization e significa ottimizzazione del tasso di conversione. In poche parole, è il processo che permette di incrementare la percentuale di utenti che compiono l'azione desiderata, che può essere ad esempio compilazione del form, click su un link particolare, iscrizione ad un servizio, richiesta di preventivo o aggiunta di un prodotto al carrello. La CRO, insomma, prevede tutta una serie di azioni finalizzate a migliorare la user experience dell'utente, facilitandone il cammino verso la conversione, allo scopo di trarre maggiore profitto dal traffico esistente.

A chi volesse apprendere le basi della CRO, consigliamo di leggere questo articolo, in cui abbiamo spiegato come calcolare il tasso di conversione, quali sono i tool che si utilizzano per effettuare l’analisi di un sito e altri fondamenti. 

Ora invece ci concentreremo sulle buone norme da applicare per ottimizzare il tasso di conversione un sito web o di un ecommerce. 

CRO best practice

Partiamo da un presupposto: La prima impressione è quella che conta, o comunque ha un grosso peso. Pare infatti che bastino 50 millisecondi perché un utente si faccia un'opinione su un sito web. Pochissimo. In questo lasso di tempo così esiguo, fattori come velocità di caricamento, struttura, colore, quantità di testo, font, giocano un ruolo cruciale. Certo, non tutto si può cambiare da un giorno all'altro, ma ci sono alcuni interventi possibili. 

1 Concentrati sulla zona superiore del sito

Uno dei primi consigli è quello di migliorare la zona superiore del sito web, la parte che in inglese è chiamata "above the fold", sopra la piega, come se si trattasse di un quotidiano cartaceo. Le persone infatti trascorrono la maggior parte del tempo nella parte alta di un sito e si prendono la briga di scorrere fino in fondo solo se il contenuto che trovano in alto è abbastanza interessante. È bene quindi cercare di rendere più coinvolgente quest'area usando animazione o segnaletica visiva che induca all'azione (ad esempio una freccia che spinga a cliccare verso il basso).

2 Migliora la User Experience 

Un altro aspetto fondamentale su cui è consigliabile intervenire per ottimizzare la CRO è la User Experience o UX, l'esperienza dell'utente.

Per prima cosa dovresti semplificare il design del sito. Per capire meglio come le persone si muovono sulle tue pagine, si possono usare degli strumenti che permettono di visualizzare tutte le azioni che gli utenti intraprendono all'interno del tuo sito (Heap, Lucky Orange, HotJar). In questo modo sarà possibile capire quali sono gli elementi che distraggono o confondono, e migliorare l'usabilità del sito. 

Vediamo qualche indicazione di massima. Rendi il tuo messaggio principale più grande e visibile dal primo istante, impiega il colore per attrarre l'attenzione su elementi specifici, usa messaggi semplici e brevi.

Ricordati poi di ridurre i campi da compilare nel form: ci sono molte aziende che ancora richiedono di compilare un numero eccessivo di caselle. Sempre meno persone ha voglia di perdere tempo a compilare moduli di contatto, specialmente se richiedono informazioni personali. Semplificare i form può davvero portare ad incrementare il numero di utenti che decide di compilarli. 

Inserire nel sito una box di ricerca: una casella che permetta agli utenti di inserire una parola chiave specifica è l'ideale per tutti i casi in cui le persone sanno esattamente quello che vogliono. Questo eviterà loro di perdere tempo a cercare tra menu e sottomenu, cosa che spesso fa perdere la pazienza e può anche indurle ad abbandonare il sito. 

3 Punta sulla velocità

Anche la velocità del sito è fondamentale per trattenere gli utenti. Attenzione soprattutto ad elementi quali la dimensione di video e immagini. Secondo delle statistiche raccolte da Neil Patel infatti:

  • Il 73% degli utenti che navigano da mobile ha avuto a che fare con un sito troppo lento a caricarsi. 
  • 51% sono coloro che hanno trovato siti con problemi di crash o errori. 
  • Il 40% delle persone abbandona un sito se impiega più di 3 secondi a caricarsi

Per aumentare la velocità, è bene compiere azioni quali: passare ad un piano di hosting migliore, ottimizzare le immagini, prediligendo il formato JPEG, eliminare contenuti ed animazioni inutili, usare un plugin per gestire la cache, minimizzare CSS e JavaScript, evitare i redirect. 

4 Usa Call to Action più dettagliate

Le Call to Action (CTA) giocano un ruolo decisivo nell'indurre le persone a procedere verso la conversione. Una CTA troppo spoglia non è abbastanza convincente e lascia spazio al dubbio nella mente dei potenziali clienti. Una call to action specifica performa decisamente meglio

Facciamo un esempio. Poniamo che tu offra uno sconto del 10% a chi si iscrive alla tua mailing list. Vediamo 2 form semplificati nell’immagine sottostante. Quale performerà meglio?

CRO best practice -  form efficace

Tra i due form, il form più efficace è quello di destra, che, all'interno del pulsante con la CTA, richiama nuovamente l'attenzione sullo sconto. Cerca quindi di seguire questo esempio per ripensare agli inviti all’azione presenti nel tuo sito.

5 Utilizza tecniche di persuasione e social proof

Un altro modo per incrementare le conversioni è quello di sfruttare le regole della persuasione, sottolineando ad esempio la scarsità dei prodotti. È una tecnica molto comune, usata specialmente dai siti di prenotazioni viaggi. Per trasmettere agli utenti l'urgenza di procedere all'acquisto, mostrano quante altre persone stanno visualizzando la stessa location o segnalano che rimangono solo poche stanze disponibili o, ancora, presentano sconti limitati nel tempo. 

Un'altra tattica molto efficace per aumentare le vendite e trasmettere affidabilità è quella di inserire testimonianze o altri indicatori, secondo il principio della social proof, la riprova sociale. È molto efficace ad esempio  mostrare recensioni dei clienti, certificati di sicurezza e premi ricevuti da enti autorevoli.


Migliorare la CRO è un modo efficace per garantire alla tua azienda più iscrizioni alla newsletter, richieste di preventivo e vendite. Quelle presenti in questo articolo sono solo alcune indicazioni di massima per aiutarti ad ottimizzare un sito che non performa al meglio. Se non sai da che parte iniziare e hai bisogno di un aiuto professionale per incrementare le conversioni, contattaci subito senza impegno per un primo colloquio con uno dei nostri esperti di CRO. Insieme, potremo raggiungere i tuoi obiettivi di business in maniera sostenibile. 

E-commerce