<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Sempre più spesso ci viene rivolta l'amletica domanda - Per la nostra azienda è meglio adottare una strategia di Email Marketing, con l'invio di email automatizzate e Newsletter periodiche, oppure è meglio investire budget per sfruttare le potenzialità promozionali offerte dai vari canali Social? - 

La risposta a questa domanda non può essere mai ovvia e nemmeno scontata. Presuppone un'analisi attenta del business del cliente o del potenziale cliente oltre ad una conoscenza del mercato di riferimento, senza distogliere mai l'attenzione dal momento storico ed economico contemporaneo a tali analisi. A tal proposito, in questo articolo, porremo l'attenzione ai pro e ai contro di entrambe le strategie di marketing, per fornirti strumenti utili a capire come poterle utilizzare al meglio.

Sicuramente sia quando si parla di eMail Marketing sia di Social Media Marketing, c'entrano sempre le famose metriche KPI (Key Performance Indicator), come il ROI (ritorno sull'investimento), il tasso di conversione, il CTR, il costo per contatto, il costo per risultato e tutte quelle KPI definite in fase di progettazione della strategia, indispensabili per misurare il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Attualmente 4,7 milioni di persone usano internet ogni giorno, più della metà della popolazione globale. L'80% ha almeno un account social. Chi utilizza i social con frequenza (almeno 3 volte al giorno) ha circa 5 account su piattaforme social differenti (in primis Facebook, Instagram, Tik Tok, Pinterest, LinkedIn). Praticamente tutti hanno un account email, indispensabile per usufruire del collegamento ad Internet tramite il cellulare.

Sebbene gli utenti dei social siano in costante crescita e siano sicuramente una parte importante per ogni brand, l'eMail rimane sempre lo strumento migliore per aumentare le vendite e veicolare messaggi promozionali. È sufficiente fare un confronto tra il ROI degli uni e dell'altra. L'eMail risulta vincitrice di gran lunga.
Tuttavia, i social media sono fondamentali per coinvolgere maggiormente gli utenti e, a loro volta, concorrono a potenziare lo scopo di conversione proprio dell'eMail marketing in una perfetta strategia omnichannel. 

eMail Marketing

L’eMail marketing è uno strumento efficace per inviare ai propri clienti messaggi altamente targettizzati e personalizzati. Un ciclo di eMail, se ben progettato, è un ottimo strumento per guidare gli utenti lungo il loro customer journey e condurli alla conversione, secondo il modello del "Inverted Decision Funnel": tanti micro-sì che conducono poi al SI' finale (conversione). Infatti l'obiettivo di un'eMail è quello di vendere un click e non un prodotto o servizio.
Ogni giorno quasi 4 miliardi di persone controllano la casella di posta elettronica. Se una campagna di eMail marketing è ben struttura, si stima che il ROI (il ritorno sull’investimento) può arrivare fino al 4400%, ossia un guadagno di 44€ per ogni euro speso. In più un'attività di eMail marketing permette di

  • rafforzare la consapevolezza del Brand
  • acquisire nuovi Lead: per esempio trasformando gli iscritti alla Newsletter in clienti
  • fidelizzare i già Clienti, con invio di messaggi personalizzati ai loro effettivi interessi
  • incrementare le vendite
  • educare alla maggior conoscenza dei prodotti e/o servizi con il duplice ruolo di (in)formare, ossia informare e formare.

Secondo un'indagine condotta da Smart Insights,

  • le eMail hanno un click-through-rate che è 50-100 volte più alto di quello degli annunci Facebook
  • il costo del click in un'eMail è dieci volte più economico del click degli annunci Facebook
  • il 74% delle persone preferisce le interazioni via email quando si tratta di B2C.
Ed il ROI? batte quello dei social di 42:1!

Attenzione però a non finire in spam. Come fare per evitare il tanto temuto Spam? Stabilisci una frequenza delle comunicazioni ed invia sempre email rilevanti per i destinatari. 

Email Marketing - per fidelizzare i tuoi Clienti

Dove l’eMail marketing garantisce performance maggiori?

Reach

Avere 2000 iscritti alla newsletter e 2000 fan connessi alla pagina Facebook non è la stessa cosa. Il problema principale sta nei continui cambiamenti apportati all’algoritmo di Facebook, i quali limitano seriamente la possibilità di raggiungere la copertura totale dei propri fan nel momento in cui si posta qualcosa.

Secondo uno studio di Social@Ogilvy, uno dei più grandi network internazionali di digital strategist, la copertura organica di Facebook (quella non a pagamento) è stata ridotta al 5% del totale di fan della pagina. Addirittura nel caso di 500 mila like (Fan) alla pagina, la percentuale viene tagliata di un ulteriore 2%. Per twitter la percentuale si aggira attorno al 2%.

Sapendo che, come afferma OptinMonster, il tasso medio di apertura delle mail è del 22.86% possiamo fare un piccolo esercizio matematico. Supponiamo di avere 2000 iscritti alla newsletter, 2000 fan Facebook e 2000 followers Twitter, si stima che

  • 457 persone apriranno l'eMail inviata
  • 100 Facebook fans vedranno il post pubblicato
  • 40 followers leggeranno il tweet digitato.

CTR più alto

Secondo le statistiche di agenzie specializzate nell’eMail marketing, le campagne di email marketing presentano mediamente un click-through-rate (la percentuale di utenti che dopo aver letto un'eMail cliccano sul link ivi contenuto) di 50-100 volte superiore a quello su Facebook o Twitter e si attesta sui seguenti indici medi:

  • Email marketing 3.57%
  • Facebook 0.07%
  • Twitter 0.03%

Tassi di Conversione Maggiori

L’eMail marketing porta a maggiori conversioni rispetto a qualsiasi altro canale secondo un sondaggio di Monetate (marchio specializzato in software personalizzati per il business).

DMA sostiene che il 66% degli utenti online fanno un acquisto in seguito alla visualizzazione di una mail. E’ importante sottolineare che grazie allo sviluppo tecnologico esistono sempre più tool che permettono di creare mail personalizzate (immagini, testo, messaggio, struttura) e funzionali ai comportamenti o alle preferenze del proprio target.

Maggiori conversioni dirette e ROI migliore

In uno studio della McKinsey & Co in merito a come le aziende americane acquisiscono nuovi clienti, risulta che queste trovano l’eMail marketing estremamente efficace e permette loro di ingaggiare nuovi clienti con un tasso fino 40 volte superiore a Facebook e Twitter messi assieme.

Chi si iscrive ad una newsletter, lo fa principalmente perché si aspetta di ricevere email promozionali. Chi invece segue i brand sui social, se da un lato spera di individuare in anteprima offerte speciali, dall'altro non desidera ricevere messaggi pubblicitari diretti su Facebook o Instagram. Ecco perché ancora una volta la mail risulta il miglior mezzo per potenziare le vendite con offerte e sconti. Ad esempio, solo il 4% di utenti cerca su Facebook le offerte di un'azienda che conosce, mentre via email lo fa il 44% delle persone. 

Social Media Marketing

I Social Media sono utilizzati principalmente per promuovere il contenuto aziendale con un’attenzione particolare, più che alla vendita, alla brand awareness e alla generazione di lead. I lead sono utenti interessati al prodotto e/o servizio, con cui, grazie ai social, diventa possibile ed auspicabile instaurare un rapporto diretto, con lo scopo di incrementare la fedeltà nei confronti della marca. Ad oggi, usano i social network quasi 4 miliardi di persone in tutto il mondo.

I Social Media sono da sfruttare per

  • creare una vetrina virtuale quando non si ha un sito web
  • aumentare il traffico verso il proprio sito web, intercettando magari nuove audience
  • accrescere il tasso di conversione grazie ad un maggior engagement del proprio pubblico target
  • migliorare la soddisfazione dei propri clienti
  • costruire una community specialmente attraverso l'utilizzo strategico dei contenuti generati dagli utenti (user generated content)
  • rafforzare la brand loyalty e la brand recognition

Dove i Social Media sono invece migliori?

Alto Tasso di Engagement

I vari canali social permettono di mantenere un contatto ed un’iterazione continua con i propri fan o follower. Questo può portare ad una serie di benefici, come per esempio

  • capire come viene percepito il proprio brand
  • individuare e comprendere le preferenze e i comportamenti dei propri fan o follower
  • gestire la propria reputazione digitale.

Contenuti Virali

Nessun canale è migliore dei social per la condivisione e diffusione di contenuti virali. Sono infiniti i casi di aziende che "hanno spinto" su questa peculiarità per promuovere il proprio brand.

Brand Awareness

I social mettono a disposizione un terreno fertile su cui poter di divulgare, grazie a contenuti mirati, la mission e vision della propria azienda. In tal modo, aumenta così il valore percepito del brand agli occhi dei propri fan e follower.

Social Media vs Email Marketing

Email Marketing + Social Media Marketing = la miglior strategia!

Per una strategia vincente è consigliabile utilizzarli entrambi! C’è infatti un dato estremamente interessante da considerare. Ovvero, il 50% degli utenti sostiene che i social media sono in grado di influenzare attivamente le loro decisioni di acquisto. Ma questo accade solo dopo aver ricevuto una email da un brand a proposito di un nuovo prodotto o di una promozione speciale. A quel punto, le persone vanno a controllare i canali social dell’azienda per apprendere meglio di che cosa si tratta e, quindi, a leggere le reazioni dei follower, piuttosto che le recensioni spontanee.

Pertanto i Social Media aiutano a raggiungere un determinato pubblico, potenzialmente molto vasto, ed aumentare il coinvolgimento delle persone nei confronti del Brand, mentre l'eMail Marketing è la chiave per spingere le vendite in modo più concreto. 

L’uso combinato di questi 2 importanti strumenti di Marketing, può infatti apportare vantaggi notevoli e rafforzare il successo delle stesse campagne. Come?

  • Coerenza del marchio. Con elementi come il tono di voce aziendale, i colori prescelti e le grafiche puoi comunicare il tuo brand, rendendolo diverso e distinguibile dagli altri. Scegliere una comunicazione integrata e coerente su tutta la linea aiuterà a migliorare la coerenza del marchio, che è fondamentale per costruire un rapporto di fiducia con la clientela. 

  • Grazie ai dati analitici delle newsletter è possibile migliorare l’andamento degli annunci sui social, utilizzando per esempio un messaggio o una call-to-action che via mail hanno avuto particolarmente successo. È possibile inoltre caricare la tua lista di indirizzi email come pubblico personalizzato all'interno della piattaforma Facebook o LinkedIn, in modo da migliorare il targeting degli annunci.
  • Sfruttare le email per aumentare i follower sui social, inserendo i link ai propri profili social all’interno delle email. Chi acquista i tuoi prodotti ed è iscritto alla tua newsletter sarà molto probabilmente anche interessato a seguirti su Facebook o Instagram. Includere il pulsante per farti seguire sui social spingerà all’azione chi è troppo pigro per andare a cercarti attivamente. 
  • Al contrario, è possibile anche utilizzare i social per accrescere gli iscritti alla newsletter, promuovendola con cadenza regolare sui propri canali ed inserendo un link negli spazi appositi.

In conclusione

Dopo aver visto le potenzialità di entrambi questi potenti canali di marketing, emerge chiaramente che la miglior scelta è la loro collaborazione sinergica all'interno di un'unica strategia omnichannel funzionale all’accrescimento del proprio business.

I social media aiutano ad aumentare le conversioni portate dall’email marketing, in quanto, grazie alla natura "spontanea" stessa dei contenuti che li popolano, creano un contatto diretto con l'utente, facendolo entrare nell'"Inverted Decision Funnel". Qui entra in campo l'email , che, grazie ad una sequenza mirata di contenuti, guida l'utente lungo una serie di Micro-Sì per spingerlo poi verso la cima del funnel, ossia verso il SI' finale (la conversione).

Omniaweb grazie alla sua decennale esperienza può aiutarti a scegliere le soluzioni migliori per accrescere il tuo business. Per maggiori informazioni contattaci.

 

consulenza