<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Facebook advertising

iOS 14, come influisce sulla mia attività in Facebook?

iOS 14, come influisce sulla mia attività in Facebook?

La continua evoluzione e crescita del marketing digitale e dei suoi ecosistemi hanno portato le varie piattaforme ad apportare modifiche per andare incontro alle esigenze dei consumatori e delle aziende.

Cosa implica la nuova policy di iOS 14?

Per capire come verrà influenzata la pubblicità su Facebook, è necessario capire esattamente cosa cambierà con l'aggiornamento di iOS 14.

Etichette alimentari

La “nutrition label di Apple” richiederà a tutte le applicazioni di riportare le modalità di utilizzo e raccolta  dei dati dei propri utenti. I proprietari e gli sviluppatori delle app dovranno caricare questa clausola di divulgazione sull'App Store Connect di Apple.

Avvisi di trasparenza di tracciamento

La nuova policy richiede a tutte le applicazioni che utilizzano l'Apple App Store di chiedere agli utenti il ​​permesso di tracciarne i dati su siti ed applicazioni terze. L'avviso sulla trasparenza del tracciamento apparirà all'utente con la possibilità di darne o meno il consenso, come mostrato nell'immagine qui sotto.

iOS 14 Apple - avviso di trasparenza di tracciamento

 

Tracciamento con API di app / browser

Facebook e altre piattaforme dovranno utilizzare un nuovo framework che impone restrizioni e potrebbe ritardare la notifica degli eventi. Report che prima erano istantanei potranno ora subire ritardi fino a tre giorni con l'API SKAdNetwork (API SKAN) appena adottato..

 

Cosa sta facendo Facebook per mitigare questi cambiamenti?

Adesione alle nuove linee guida 

In precedenza Facebook utilizzava come funzionalità per la trasparenza: il pulsante "Perché sto vedendo questo?", l'opzione per nascondere l'annuncio ed uno switch per disabilitare l'attività di Facebook. Ora agli utenti verrà chiesto di decidere se accettare o meno la raccolta dei propri dati.

Raccolta continua degli identificatori (ID) dispositivo

Per gli utenti che optano per l'avviso di trasparenza di Apple, verranno raccolti gli identificatori del dispositivo. Prima dell'aggiornamento, gli ID dispositivo venivano raccolti per tutti gli utenti.

Strumenti di trading sulle applicazioni

Facebook continuerà a supportare gli strumenti aziendali su app per la soluzione di misurazione limitata di Apple, API SKAN, per le app mobili.

Gestione eventi aggregati (AEM)

Per gli inserzionisti che utilizzano strumenti di business  su web, Facebook limiterà la misurazione di alcuni eventi per gli utenti di iOS 14 attraverso il nuovo protocollo di condivisione dei dati. Questo nuovo sistema AEM cambierà il modo in cui gli inserzionisti tracciano le conversioni.

 

Limitazioni sulla piattaforma

Creazione di annunci

Per i principianti, l'offerta all’asta (auction bid) è ora l'unica opzione di acquisto disponibile quando si creano annunci per dispositivi su iOS14. Quindi l'ambito e frequenza delle offerte non saranno più disponibili.

Rendicontazione

  • Il nuovo aggiornamento di iOS 14 limiterà la capacità degli inserzionisti di misurare le prestazioni delle campagne su Facebook. I precedenti report in tempo reale non saranno più supportati e le aziende potrebbero riscontrare un ritardo fino a tre giorni nell'ottenimento dei dati. Gli utenti iOS14 potranno monitorare le conversioni degli utenti usando modelli statistici.
  • La segmentazione per età, sesso, regione e posizione non saranno più supportate.
  • Le finestre di attribuzione verranno impostate per set di annunci, invece che per tipo di account, e saranno limitate ad una finestra di sette giorni per i click e di un giorno per le visualizzazioni.

Targeting

I numeri di audience sull'app e sul Web diminuiranno man mano che più persone sceglieranno di non accettare il monitoraggio sui dispositivi iOS 14. Ciò significa che sarà necessario espandere il pubblico per attirare l'attenzione di clienti nuovi.

 

Modifiche e passaggi successivi per gli inserzionisti web

Facebook Aggregate Event Management (AEM)

Nonostante l’introduzione di Aggregate Event Management (AEM) per soddisfare i requisiti di Apple, gli inserzionisti continueranno a perdere funzionalità con le nuove modifiche. Tuttavia rimane comunque l’opzione migliore. AEM limita la trasmissione dei dati degli utenti, pur continuando a supportare funzionalità critiche per gli inserzionisti. Facebook non ha ancora fornito molti dettagli su AEM, ma condivideremo nuove informazioni appena saranno disponibili. 

Limitazione di 8 eventi

Il tuo pixel può monitorare e ottimizzare solo un massimo di otto eventi di conversione per ogni dominio. Inizialmente Facebook configurerà gli eventi di conversione che ritiene più rilevanti per il tipo di attività. Gli altri eventi rimarranno inattivi, ma ci sarà l’opzione di modificare le proprie preferenze di priorità degli eventi tramite Event Manager.

Per adattarsi a questo nuovo sistema, Facebook consiglia di impostare i tuoi otto eventi di conversione monitorando il cliente nei punti chiave del suo customer journey.
Ad esempio, se un cliente visita il tuo sito, aggiunge articoli al carrello, ma non effettua l'acquisto, ti consigliamo un evento di conversione sia per l'evento "Aggiungi al carrello" che per l'evento "Acquista".  Senza l'evento "Aggiungi al carrello", i dati di quel cliente non verranno tracciati a meno che non completi un acquisto al primo clic dell'annuncio.

Potrebbe anche essere necessario modificare la strategia di misurazione della campagna, ottimizzando gli eventi nella parte superiore del funnel (visite alla pagina di destinazione, clic sui link, ecc.).

Finestre di attribuzione e conversione

A causa delle limitazioni del segnale view-through, l'impostazione di attribuzione predefinita per le nuove campagne sarà impostata su sette giorni per i clic e un giorno per le visualizzazioni.
Facebook non sarà più in grado di supportare finestre di conversione dei clic di 28 giorni, visualizzazioni di 28 giorni e visualizzazioni di sette giorni. Quando i dati sono limitati dagli utenti di iOS 14, verranno utilizzati dei modelli statistici per determinate finestre di attribuzione. Ci sarà un'annotazione sul prodotto per comunicare quando viene modellata una metrica.

Analisi dell'evento di conversione

Gli inserzionisti sono già in grado di suddividere le azioni di conversione per comprendere meglio il comportamento dei consumatori. Accettando la richiesta di Apple, Facebook non sarà più in grado di mostrare le segmentazioni delle conversioni segnalate, tra cui quelle per età, sesso, religione e posizione.

Annunci dinamici

Per gli annunci dinamici è importante assicurarsi che il catalogo utilizzi solo un pixel di tracciamento. Il pixel sarà anche in grado di segnalare e ottimizzare solo un massimo di otto conversioni. Tutte le altre conversioni saranno inattive.

 

Modifiche e passaggi successivi per gli inserzionisti di app

Infine, esaminiamo le modifiche e i passi da seguire per quanto riguarda gli inserzionisti di app.

Attribuzione limitata

I dati di conversione, condivisi tramite gli strumenti aziendali delle app possono essere limitati, aggregati e ritardati dall'API di SKAN. A partire da gennaio 2021, è l'API SKAN di Apple a determinare le finestre di attribuzione per le campagne di installazione di app. Inizialmente, Facebook utilizzerà come impostazione predefinita un'attribuzione dei clic di sette giorni e un'impostazione delle visualizzazioni di un giorno. Le nuove impostazioni di attribuzione predefinite possono portare a una diminuzione del numero di conversioni segnalate.

Limitazioni nella gestione delle campagne

Per quanto riguarda le campagne per l'installazione di app, ogni app deve essere associata a un singolo account pubblicitario, anche se un account può ospitare più applicazioni. Con il nuovo aggiornamento di iOS 14, si potranno eseguire solo un massimo di nove campagne alla volta. Ogni campagna non deve contenere più di cinque set di annunci e l'asta sarà l'unico tipo di acquisto disponibile. Una volta che la campagna è stata pubblicata, non non si potranno attivare o disattivare il pulsante della campagna iOS 14, ma bisognerà disabilitare o eliminare la campagna.

Report demografici

Le segmentazioni demografiche per gli eventi di conversione non saranno più disponibili.

Report

I report in tempo reale non saranno disponibili e i dati possono subire ritardi fino a tre giorni. Per le campagne di download di app iOS 14, gli eventi di conversione verranno riportati in base a quando l'API SKAN li segnala a Facebook. I risultati verranno aggregati a livello di campagna e si potranno utilizzare modelli statistici per tenere conto dei risultati a livello di set di annunci.

 

Cosa ti consigliamo per affrontare al meglio il cambiamento iOS 14?

  • Preparati alla scomparsa dei dati di attribuzione post-impressione. Scarica la cronologia dei tuoi dati per entrambe le finestre (28 e 7 giorni) e anche per i clic di 28 giorni. Se utilizzi una finestra di attribuzione di 28 giorni, confronta le conversioni di clic di 28 giorni con le conversioni di clic di 7 giorni per capire in che modo verrano influenzate le conversioni generate.
  • Se utilizzi regole automatiche con un'attribuzione personalizzata, ricordati di ricontrollarle, per sicurezza. Ricorda che scomparirà: 28 giorni post clic, 20 giorni post view e 7 giorni post view.
  • Controlla la struttura della campagna e il pubblico attuale.
  • Gli eventi scelti per la misurazione possono essere modificati in seguito, ma poi è necessario attendere tre giorni per ricontrollare i dati; per questo motivo, se possibile, è bene assicurarsi di scegliere sin dall’inizio gli eventi di cui abbiamo veramente bisogno.

Se vuoi tenerti aggiornato sulle novità su iOS 14 in relazione a Facebook e se hai domande su come questo cambiamento influenzerà le tue campagne, scrivici direttamente qui.