<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Facebook advertising, linkedin

Lead generation: LinkedIn o Facebook? B2B e B2C a confronto

Lead generation: LinkedIn o Facebook? B2B e B2C a confronto

Vuoi trovare nuovi contatti in target sfruttando gli strumenti di advertising online ma non sai deciderti: Facebook o LinkedIn? Qual è migliore per fare lead generation? Quali sono le differenze? Sei nel posto giusto. In questo articolo ti spiegherò in breve le differenze tra i due social network.

Per chi è orientato verso il mercato B2B, solitamente la prima piattaforma che viene in mente è LinkedIn, dato che è nata proprio per allargare la rete di contatti professionali e condividere contenuti inerenti al mondo del lavoro. Mentre Facebook è il social per eccellenza per mantenere i contatti con gli amici e condividere foto di momenti di vita privata.

Eppure, Facebook ha permesso a molte persone di scoprire nuovi brand e prodotti, grazie agli annunci pubblicitari o ai consigli dei conoscenti. E si rivela un’ottima alternativa (o ulteriore opzione) per le proprie strategie di online advertising, sicuramente grazie all'elevato numero di utenti (2,5 miliardi di persone attive mensilmente contro 260 milioni di LinkedIn, sempre facendo riferimento ad utenti effettivamente attivi in un mese) e soprattutto alla mole di dati che permette di avere a disposizione per l’ottimizzazione delle campagne.

Certo, i numeri maggiori non sono un dato vantaggioso in sé e per sé. Bisogna prendere in considerazione il pubblico in target per il nostro business.

linkedin facebook

 

Facebook vs LinkedIn

Per quanto riguarda l'Investimento, Facebook risulta decisamente più economico a livello di CPC (costo per click sull'annuncio). Ma attenzione, bisogna essere certi che questi click arrivino da un pubblico in target, e non siano invece click “vuoti” che non porteranno poi conversioni.

Se consideriamo il Targeting, per il targeting B2B, sia Facebook che LinkedIn mettono a disposizione tutte le informazioni di base necessarie (settore, titolo lavorativo, azienda, ecc). Su LinkedIn però c'è la certezza che i dati siano sempre aggiornati. Su Facebook invece accade spesso che le persone non compilino in toto i dati relativi al proprio impiego. In questo caso rimane la possibilità di targettizzare per settore o interessi, con un conseguente calo nella precisione. Per quanto riguarda il B2C invece, Facebook mette a disposizione molte più opzioni. Anche se, con lo scandalo della privacy dei dati, Facebook ha dovuto restringere di molto le opzioni.

Prendiamo ora in considerazione il Remarketing. Ecco, in questo caso Facebook offre di più, permettendo di usufruire di un migliore algoritmo di ottimizzazione e una maggiore varietà di tipologie di annunci.

In entrambe le piattaforme si possono fare le stesse cose, però LinkedIn presenta alcune restrizioni. Ad esempio nel retargeting rivolto ai visitatori del sito: su Facebook si innesca dopo soli 20 visitatori, mentre LinkedIn ne richiede almeno 300, rendendo inutile questo sistema a chi ha poche visite sul proprio sito web. D'altro canto invece LinkedIn permette di creare campagne targettizzando una lista specifica di aziende.

Per i pubblici Lookalike le funzioni sono simili in entrambi i social network.

Tipologie di annunci

 

Post sponsorizzati

Hanno più o meno lo stesso funzionamento in entrambe le piattaforme, comparendo nel feed delle notizie con immagini o video, in modo da coinvolgere maggiormente gli utenti. Facebook però offre anche altre due opzioni: gli annunci carosello che permettono di visualizzare una serie di immagini, che l'utente può far scorrere di lato, e gli annunci di presentazione: è possibile creare una breve presentazione a partire da una serie di immagini.

linkedin ads

Lead Ads

Sono annunci che consentono di ottenere nuovi contatti direttamente dal feed di notizie, sia su Facebook che su LinkedIn, senza farli passare dal tuo sito web. Quando l'utente fa clic sull'annuncio, visualizzerà un form precompilato con i suoi dati (noti alla piattaforma) e tu potrai raccogliere dettagli quali nome, indirizzo email, azienda, numero di telefono, ecc.

Linkedin offre inoltre alcuni tipi di annunci aggiuntivi non presenti su Facebook:

InMail sponsorizzato

Grazie a questa funzione è possibile inviare un form o una qualsiasi e-mail a un qualsivoglia utente di LinkedIn. Con le opzioni di segmentazione si può scegliere un gruppo mirato di utenti a cui inviare il tuo messaggio.

Annunci display e di testo

Possono essere visualizzati in diversi punti della piattaforma, ad esempio a lato della homepage o nel box della posta in arrivo.

 

Screenshot_20200528-111647_Facebook

 

Pro e Contro

I pro di Linkedin

  • Il pubblico è interamente composto da persone interessate alla propria carriera.
  • Il target si basa sulle informazioni che LinkedIn ha a proposito del curriculum degli utenti e dell'azienda in cui lavorano, informazioni fondamentali per trovare i contatti giusti.
  • Gli ads in-mail sono uno strumento davvero vantaggioso per comunicare privatamente con gli utenti targettizzati.
  • LinkedIn ha delle opzioni di targeting più sofisticate.

I contro di LinkedIn

  • Costi ben più alti rispetto a Facebook (anche se vengono normalmente compensati dall'accuratezza del lead).
  • Attenzione allo spam: gli ads in-mail devono essere usati con criterio per non infastidire le persone.

I pro di Facebook

  • Numero di utenti enorme.
  • Ideale per il B2C.
  • Costo inferiore rispetto a LinkedIn.
  • Adatto a costruire relazioni e customer loyalty.

I contro di Facebook

  • È meno adatto al B2B.

Entrambi i network portano buoni risultati e possono offrire grandi opportunità di business, sapendoli sfruttare nel modo corretto..

La cosa migliore è partire sempre dai tuoi obiettivi e dal tuo pubblico target per stabilire quale sia la soluzione più adatta, magari effettuando alcuni test.

Quali sono i tuoi obiettivi? Chi è il tuo cliente ideale? Che piattaforme usa?

Se non ne sei sicuro e hai bisogno di un aiuto, contattaci subito senza impegno. Noi di Omniaweb abbiamo una vasta esperienza nella gestione di campagne sia con Facebook che con LinkedIn. Possiamo illustrarti le potenzialità che ha per il tuo business una campagna professionale di lead generation.

E-commerce