<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
UX

Come migliorare la UX con il Design System

Come migliorare la UX con il Design System

Con l’aumento continuo dei punti di contatto tra utente e brand è sempre più importante riuscire a mantenere coerenza e uniformità nella digital experience su tutta la linea.

Siamo ormai sempre più immersi in una vita digitale multicanale (computer, smartphone, tablet, smartwatch, smartTV ecc) e ciò rende necessario per le aziende cercare un approccio strutturato per costruire e mantenere un'efficace esperienza utente, indipendente dal dispositivo. Un sistema di progettazione (Design System) consente di conseguire questo obiettivo, aumentando l'efficienza nel modo in cui progettiamo e realizziamo i prodotti.


Cos'è un Design System

Nel libro “Design System Handbook” prodotto da Invision ne troviamo un’interessante e chiara definizione, che riassumiamo così:

Un Design System è una raccolta di componenti che possono essere assemblati insieme per costruire applicazioni e siti web. Il Design System permette ai team di progettazione e di sviluppo di costruire prodotti migliori e in modo più veloce, grazie alla possibilità di creare design riusabile e quindi scalabile.


Nuovamente nuovo

Design System è un' espressione inglese di tendenza per un concetto in realtà non nuovissimo: rappresenta sostanzialmente l'evoluzione digitale della ricerca di standard visuali e modelli di design per creare prodotti complessi in modo più rapido e coerente.

Possiamo trovare alcune evidenza di questa ricerca nel passato più o meno remoto: Il Grid System della Scuola Svizzera, il Modulor di Le Corbusier (anni 50) o gli schemi architettonici (design patterns) di Christopher Alexander. Nel mondo digital più recente ricordiamo il Modular Web Design di Nathan Curtis (2009) e il celebre Atomic Design di Brad Frost (2013) che ridefinisce la progettazione web a partire da elementi di base (atomi) fino ad arrivare a strutture molto complesse ma coerenti (citiamo anche l'ulteriore evoluzione Atomic Kitchen proposta da Thomas Sokolowski).


atomic3


Lo scopo

L'obiettivo è di creare una struttura razionale degli elementi visuali (ma non solo) fatta di componenti riusabili, con molti vantaggi nella progettazione e nella manutenzione di ogni elemento ma anche nella maggiore coerenza e comprensione da parte degli utenti finali. Lo scopo di un Design System è quello di creare un linguaggio comune e condiviso: un approccio strutturato che punta all’ottimizzazione della brand experience in un ecosistema digitale in continuo mutamento.

 

Il Design System è un insieme di regole e linee guida che aiutano a mantenere continuità nella UX in tutti i touch-point presenti e futuri.

 

Com'è fatto un Design System?

Un Design System può includere tutto ciò che riguarda l’identità di un brand, anche ciò che non è specificatamente visual (ad esempio vision,  mission, tono di voce). A seconda dei casi e delle esigenze possiamo avere Design System più o meno complessi ma normalmente sono composti da varie sezioni:

  • Principi generali del design
  • Linee guida relative all’esperienza utente (UX)
  • Componenti e linee guida dell'interfaccia utente (UI)
  • Modelli di pagina
  • Voce e tono di voce
  • Risorse e documentazione

styleguide

Quali sono i vantaggi?

Il Design System rappresenta internamente ed esternamente la fonte di conoscenza visuale e interattiva del brand. I componenti di un Design System possono essere riutilizzati e ricombinati, permettendo di mantenere coerenza in tutta la Brand Digital Experience. Come già evidenziato, i vantaggi sono per tutti gli stakeholder: azienda, team di sviluppo, utente finale.

Coerenza

Un Design System permette di progettare interfacce coerenti e consistenti, in modo che l’utente riconosca e comprenda le modalità di interazione di qualunque servizio o interfaccia,.. “È l'esperienza coerente che crea fiducia nel brand e la fiducia è la base per la fidelizzazione e la promozione” (Forbes).

Efficienza

Internamente, un Design System permette di lavorare su regole e pattern condivisi; aiuta perciò l’allineamento di tutti gli stakeholder aumentando l’efficienza nella produzione di prodotti digitali. Un buon sistema di progettazione UX impedisce a un team di ricostruire più volte gli stessi elementi, evitando errori inutili.

Scalabilità

Una maggiore efficienza porta a un processo di sviluppo scalabile ed inoltre permette una più facile condivisione della conoscenza nei team.

Migliore attenzione al cliente

Designer e sviluppatori possono dedicare più tempo alla creazione della migliore esperienza utente.

 

“La semplice verità è che non puoi creare prodotti innovativi se prima non innovi il modo con cui li crei.”
(Da Airbnb Design Language System)

 

Casi di successo

Utile e importante per ogni azienda, il Design System diventa un fattore fondamentale per le grandi realtà che ne hanno fatto un prodotto vero e proprio, con team dedicati alla creazione e manutenzione. L’esempio più celebre è probabilmente il Material Design di Google, pensato per aiutare i team a creare esperienze digitali coerenti e scalabili. Altri importanti esempi sono Lightning di Salesforce, Spectrum di Adobe, Polaris di Shopify.

esempi

Ogni azienda dovrebbe sviluppare il proprio Design System come estensione fondamentale della propria brand identity, per rendere più efficiente e gestibile la creazione di prodotti interattivi e contribuire a migliorare l’esperienza dei propri utenti e clienti. Contattaci per maggiori informazioni!

Contattaci