Enrico Candeo
di Enrico Candeo

È davvero necessario aprire un blog aziendale?

Journal: il blog di Omniaweb

È davvero necessario aprire un blog aziendale? La risposta è sì. A patto ovviamente di usarlo come un vero e proprio canale di marketing. Ovvero? Non è sufficiente pubblicare news relative al tuo settore e alla tua azienda, contenuti promozionali ed altri articoli a caso. Perché un blog aziendale sia efficace e contribuisca alla crescita del tuo business deve essere studiato. Dovrai infatti avere bene in mente il tuo cliente ideale, scrivere contenuti utili per lui, in grado di attirare traffico di qualità e aumentare la brand awareness della tua azienda.

Anche un business tutto sommato piccolo, o agli inizi, può trarre grande beneficio dal giusto utilizzo di un blog, che può aiutare a differenziarsi dalla concorrenza.

Secondo uno studio di HubSpot, i blog aziendali sono altamente efficaci per aumentare fiducia e conversioni. Ecco qualche dato:

  • Chi ha un blog aziendale ottiene il 67% di lead in più rispetto a chi non ce l’ha.
  • E il 97% in più di link in entrata.
  • L’80% dei consumatori si fida delle informazioni che trova nei blog. Il 61% di essi ha effettuato acquisti basati su consigli trovati in un blog.
  • Il 60% degli utenti si fa un’opinione migliore riguardo un’azienda dopo averne letto il blog.

blog

I vantaggi di un blog aziendale

Attirare traffico di qualità

La ragione principale che spinge un’azienda ad aprire un blog è aumentare le visite al sito e di conseguenza ottenere maggiore visibilità, brand awareness e clienti. Grazie a contenuti sempre nuovi hai più chance di posizionarti tra i primi risultati su Google e di generare lead. Attenzione: per ottenere buoni risultati in questo senso bisogna scrivere gli articoli in chiave SEO o puntare a posizionarsi con argomenti che pochi abbiano trattato prima di voi. O farlo meglio.

Tenere aggiornati i tuoi clienti e migliorare la relazione con loro

Chi è già tuo cliente ed apprezza il tuo prodotto o servizio, sarà probabilmente contento di ricevere aggiornamenti al riguardo: idee nuove sull'utilizzo del prodotto o sulla manutenzione, prodotti correlati, promozioni, trend del settore. I contenuti del blog possono poi essere condivisi sui tuoi canali social, in modo da creare maggiore condivisione e coinvolgere i tuoi followers.

Fare ricerche di mercato indirette

Grazie agli strumenti di analisi, potrai studiare quali sono i contenuti di maggiore successo. Cosa cercano le persone, a cosa sono interessate. Grazie a questo, non solo saprai quali tipi di contenuti è bene offrire loro in futuro nel blog, ma potresti anche trovare nuove idee per prodotti e servizi da sviluppare.

Aumentare la brand authority

Man mano che il tuo blog aziendale si arricchirà di articoli inerenti al tuo settore, offrendo esempi, case studies, spiegazioni sui prodotti e guide utili, migliorerà anche la percezione delle persone riguardo alla tua azienda.

pexels-photo-374720

Creare una mailing list

L’email marketing è uno strumento ancora altamente efficace, specie se fatto nel modo giusto e non indiscriminatamente. Spesso però è difficoltoso far sì che le persone si iscrivano alla newsletter. Forse ne sai qualcosa. Il blog può essere uno strumento efficace anche per questo. Le persone che troveranno sul tuo sito contenuti sempre nuovi ed interessanti, vorranno rimanere in contatto con te e, per ricevere gli aggiornamenti, saranno più propensi ad iscriversi alla tua mailing list. Per agevolare il processo, includi un link o form di iscrizione nelle tue pagine più visitate e anche in homepage.

Aumentare le conversioni

Trasformare i visitatori di un sito in lead e poi in clienti non è facile. Il blog aziendale può aiutare in questo compito. Per farlo, è necessario conoscere bene i tuoi clienti e scrivere su argomenti che siano di alto valore per loro. Cerca di capire quali sono le tematiche cui sono interessati, le informazioni di cui hanno davvero bisogno e, grazie ai post, aiutali a capire quali possono essere le soluzioni ai loro problemi.

Offrire promozioni

Con un pubblico interessato che legge i tuoi contenuti, sarà più semplice proporre anche eventuali offerte e promozioni speciali. Chi meglio dei tuoi clienti affezionati sarà propenso ad approfittare di uno sconto o di un test gratuito su un nuovo prodotto? Naturalmente, ricordati sempre di non esagerare e concentrarti per la maggior parte dei contenuti su informazioni di valore da offrire a chi ti segue.

La portata dei social media sta diminuendo

Se hai una pagina Facebook o un profilo Instagram avrai sicuramente notato che è diventato sempre più difficile crescere e che i post stanno avendo sempre meno portata organica. Eh sì, per riuscire ad emergere sui social è necessario pagare per l’advertising. Il blog invece rimane uno strumento efficace e non dipendente dai capricci altrui.


Se cerchi di attrarre nuovi utenti, incrementare la tua brand reputation e differenziarti dalla concorrenza, un blog aziendale può essere una buona idea. È necessario creare contenuti di qualità e pubblicarli con una cadenza regolare. Ma il prezzo per avere e mantenere un blog è più basso del prezzo che potresti pagare nel restare indietro rispetto alla concorrenza. Oltretutto gli studi dimostrano che l’investimento sul content marketing viene ripagato ampiamente da una riduzione del costo dei lead (del 61%). Tali lead vengono poi conclusi il 14,6% contro l’1,7%.

Noi di Omniaweb sappiamo bene che non tutte le aziende hanno il tempo o il know-how per studiare il proprio target, creare un piano editoriale e scrivere contenuti in chiave SEO. Ecco perché offriamo ai nostri clienti anche un servizio di outsourcing per blog aziendali con piano editoriale personalizzato, blog aggiornato regolarmente e contenuti di qualità scritti in ottica SEO.

Se pensi che possa essere una soluzione interessante per il tuo business, contattaci per una consulenza e scoprirai come possiamo aiutarti ad ottenere più visite e vendite grazie ad un blog aziendale.

consulenza

Condividi questo articolo:

Categorie: website