<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
brand reputation

Gli ultimi trend per la tua Brand Reputation

Gli ultimi trend per la tua Brand Reputation

Il termine Brand Reputation si riferisce a come un particolare brand (che può essere un'azienda o un singolo individuo) viene percepito dagli altri. Se la tua brand reputation è positiva, significa che gli utenti hanno una buona opinione della tua azienda e si fidano ad acquistare i tuoi prodotti o servizi.

Abbiamo già trattato l'argomento brand reputation in passato: 10 consigli per migliorare la brand reputation della tua azienda.

In questo articolo vi sveliamo invece alcuni trend per la brand reputation che ti permetteranno di

  • migliorare la tua presenza online.
  • migliorare le tue strategie di marketing.
  • contrastare opinioni negative sul tuo brand.
  • mantenere ottimale il livello di engagement dei tuoi clienti.

Trend per la tua Brand Reputation

Fai attenzione a social media e influencer

Attualmente, i social rivestono un'importanza enorme. Bisogna quindi studiare attentamente la propria strategia sui social: ciò che si vuole comunicare, come trasmetterlo e come porsi.

Se poi si sceglie di affidarsi ad una campagna di influencer marketing, è vitale scegliere influencer autentici ed onesti e ovviamente che siano in target con la propria nicchia, senza puntare solo sulla mera popolarità e sui numeri.

brand reputation

Dimostrare empatia nei confronti dei clienti

L'attenzione al cliente dovrebbe essere una caratteristica imprescindibile di ogni business. Ora è necessario fare un passo in più e dimostrarsi empatici. Le aziende che riescono a rispondere in maniera rapida, attenta ed empatica ai propri clienti ne guadagnano in reputazione e popolarità, approfittando anche dell'effetto passaparola che, come sappiamo bene, è uno dei principali triggers per la scelta di un prodotto piuttosto che un altro.

Evitare di perdere tempo con i Troll

Capita ad ogni brand presente online di incappare prima o poi in un cosiddetto Troll, ovvero qualcuno che pubblica commenti denigratori al solo scopo di danneggiare intenzionalmente la reputazione di un'azienda o comunque di provocare discussioni e tensioni. Un cliente scontento che muove una critica può essere qualcosa di costruttivo, dato che gli spunti possono essere utili per migliorare il proprio prodotto o servizio. Di solito, rispondendo con getilezza e proponendo una soluzione o un contatto privato, si riesce a risolvere la maggior parte delle situazioni. Ma quando invece ci si imbatte in un Troll, la cosa è ben diversa. Come fare in tal caso? La regola d'oro è "rispondere solo due volte". Se dopo due risposte il troll continua con battute o commenti negativi e non costruttivi, meglio smettere di replicare perché ci fa solo perdere tempo o, peggio, attira l'attenzione e rischia di intaccare la nostra reputazione.

Sfruttare le recensioni... anche dei dipendenti

Le recensioni online sono uno degli strumenti più potenti a nostra disposizione. Al giorno d'oggi gli utenti passano molto tempo a leggere un gran numero di recensioni prima di effettuare un acquisto. Devi cercare quindi di aumentare il numero di recensioni positive della tua azienda da parte dei tuoi clienti. E non solo. Un trend sempre più seguito è quello di pubblicare anche le recensioni dei propri impiegati, per dare un'idea dell'atmosfera presente all'interno dell'ambiente lavorativo. Le aziende più all'avanguardia cercano di migliorare costantemente le condizioni lavorative dei propri dipendenti per farli sentire a proprio agio. Questo aspetto, se percepito dai clienti, è molto apprezzato ed influisce positivamente sulla brand reputation.

Group of young people with thumbs-up - isolated over a white background

Puntare sulla diversificazione

Quando un utente desidera valutare un brand online, non si limita a cercare su Google, ma controlla anche altri canali come il tuo sito web, i tuoi profili social, le menzioni su Twitter o su altre piattaforme e così via. È quindi necessario diversificare le proprie strategie di brand reputation management per mantenersi al passo con i tempi.


Non è sempre possibile avere a disposizione un team dedicato che si occupi della propria brand reputation e creare un piano strategico a lungo termine che tenga conto di molteplici fattori in gioco. Ecco perché è spesso necessario esternalizzare questo servizio.

Se stai cercando un partner professionale che possa non solo monitorare ma anche gestire la tua reputazione online, controllando post, commenti, pubblicazioni sui social relativi alla tua azienda, ai tuoi dipendenti e ai tuoi prodotti, e inviandoti segnalazioni o, se necessario, intervenendo direttamente per risolvere eventuali criticità, contattaci subito per un appuntamento senza impegno.

E-commerce