<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=151944551825778&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Alessia Smeragliuolo
di Alessia Smeragliuolo

Come usare i social media per aumentare le conversioni

Journal: il blog di Omniaweb

Usare i social media per aumentare le conversioni del tuo business? Diciamo che, quando si tratta di esplorare i social media di un brand, la priorità dei consumatori è trovare offerte e sconti. Le motivazioni secondarie sono:

  • interesse a comprare il prodotto
  • presenza di incentivi (gift card, voucher)
  • contenuti di intrattenimento
  • contenuti utili (tutorial, recensioni)
  • consiglio di amici, parenti e conoscenti
  • percezione di affinità con il brand
  • intenzione di contattare il brand per problemi, complimenti o richieste
  • presenza di iniziative di beneficenza
  • aver visualizzato la loro icona social durante la navigazione online
  • intenzione di seguirli perché si sa hanno tanti followers.

Non bisogna quindi pensare ai propri profili social aziendali come una linea di vendita diretta o ad un canale per fare lead generation. Piuttosto, i social sono stati creati per generare interazione. Senza di quella non hanno senso. Mantenendo quindi un focus sull'interazione e la condivisione di contenuti utili e rilevanti, è comunque possibile usare i social per aumentare vendite e lead.

Per capire come è possibile sfruttare i social, è forse più utile fare qualche esempio.

Businessman holding digital media icons

Alleviare dubbi e incertezze dei consumatori

Un esempio di buon uso dei social è mostrare i diversi contesti in cui i vostri prodotti o servizi possono essere usati, risolvendo i dubbi delle persone.

User generated content

Usare foto e video creati dai propri clienti è un'idea vincente. Ti permetterà di avere tanti contenuti a disposizione, farà felici gli utenti prescelti, che probabilmente effettueranno un repost, cioè una condivisione ulteriore del contenuto. Inoltre, quella di ricondividere contenuti degli utenti è una prassi che attira tanti nuovi follower che creeranno contenuti, molti dei quali di qualità, con la speranza di essere scelti dal tuo brand e comparire all’interno del tuo feed. Otterrai così anche un miglioramento di brand awareness e brand reputation. Ricorda sempre di taggare e ringraziare gli autori quando usi una loro foto o un loro video.

Coinvolgere gli Influencer

Un'ottima idea per generare nuovi lead, aumentare la conoscenza del proprio marchio e ottenere anche un buon numero di vendite, è quella di contattare un influencer. Quello dell’influencer è un lavoro vero e quindi dovete essere disposti ad un investimento per una collaborazione vera e propria. Se non avete budget, dovete sapere che molti accettano regali, a patto che siano in target con i loro gusti, e con quelli dei loro follower. Dovrete contattare l’influencer e chiedere se accetta omaggi, facendogli scegliere il prodotto che preferisce, altrimenti si rischia che non parli di voi. Inoltre, è buona prassi inviare una bella confezione curata, accompagnata da un biglietto personalizzato.

Naturalmente diamo per scontato che si tratti di persone in target con il vostro brand, con follower reali ed un engagement ragguardevole. Se per esempio producete cibo per animali, cercate influencer che abbiano cani o gatti. Se siete nell’ambito dell’abbigliamento sportivo, meglio individuare un influencer del settore fitness e non una fashion blogger che parla solo di make up e vestiti di lusso.

Incentivi

Naturalmente anche il semplice uso di incentivi è di grande efficacia sui social. Sono molto in voga offerte speciali o concorsi. Molti brand per esempio regalano un prodotto alla persona che scrive il commento migliore relativo ad un'immagine sul profilo Instagram o Facebook. Ma attenzione a rispettare le regole!

Usare i social come test per il proprio business

Attraverso il buon uso dei social è possibile capire quali sono i prodotti che piacciono di più, quali meno, quali sono le caratteristiche che i consumatori vorrebbero possibilmente cambiare o migliorare. È molto utile anche tastare il terreno con i propri clienti a proposito di nuove idee, ad esempio utilizzando i sondaggi nelle stories di Instagram e Facebook.

Insomma, i social media possono essere davvero un’arma in più per coinvolgere il pubblico e migliorare la propria brand awareness. A patto di farlo come si deve. Se desideri una consulenza per la gestione dei tuoi profili social aziendali, clicca il banner sottostante. Ti ricontatteremo per un appuntamento senza impegno.

consulenza

Condividi questo articolo:

Categorie: Influencer marketing, social media marketing