di Victor Vassallo

Cosa devi sapere sul GDPR e quali sono i cambiamenti

Il GDPR (General Data Protection Regulation) ed è il nuovo regolamento sulla protezione dei dati personali pienamente applicabile, in quanto legge, che riguarda tutte le aziende e nello specifico tutti i proprietari di siti web con visitatori dell’UE. La data dalla quale bisogna essere in regola è il 25 maggio 2018.

Di base, il GDPR è il metodo per controllare il modo in cui i dati degli utenti vengono raccolti e utilizzati con importanti differenza dall’attuale legge (e linee guida) circa l’attuale testo / regolamentazione in tema privacy. In sostanza, Il testo del GDPR rovescia la prospettiva della privacy: il regolamento, infatti, si basa sui doveri e sulla responsabilizzazione del titolare del trattamento dei dati personali, mentre la normativa precedente si basava sui diritti dell’interessato.

L’intento dell’unione europea è quello di rafforzare la tutela dei dati personali di fronte ai rischi in un mondo in forte evoluzione digitale.

Per perseguire questo obiettivo il nuovo regolamento impone alle organizzazioni pubbliche e private un cambiamento sostanziale che prevede specifiche responsabilità ed azioni puntuali: la tutela dei dati degli utenti, in pratica, passerà attraverso un processo strutturato che impone ruoli, responsabili e responsabilità.

GDPR vediamo cosa cambia

Gli elementi di novità introdotti sono diversi ma vi sono tre pilastri fondamentali:

  • Il Diritto all’Oblio. L’utente ha il diritto di ottenere la cancellazione dei propri dati personali . Si tratta in sostanza della possibilità da parte dell’utente di ritirare il consenso al trattamento dei suoi dati. Cosa cambia? Che in questo caso dovrai cancellare completamente i dati che hai archiviato.
  • Il Diritto alla Portabilità dei dati. Questo punto del GDPR garantisce all’utente la possibilità di scaricare i propri dati e di trasferirli altrove. In altre parole l’interessato avrà il diritto di ricevere i dati precedentemente forniti ad un titolare del trattamento e di ottenere che questi vengano trasmessi ad un altro titolare.
  • Il Diritto di Accesso. A partire dal 25 maggio 2018 dovrai essere del tutto trasparente sul perché e il come utilizzerai i dati personali degli utenti che stai raccogliendo. Con l’introduzione dei registri delle attività di trattamento dovrai specificare le finalità per cui stai procedendo con il trattamento dei dati, le categorie di dati personali e di soggetti interessati e le misure di sicurezza tecniche ed organizzative che hai adottato.

Sarà anche necessario dotarsi di una procedura per informare gli utenti di eventuali violazioni dei dati.

Ulteriori informazioni ufficiali:

Categorie: Web Marketing

Richiedi maggiori informazioni

alla newsletter gratuita di Omniaweb Italia