di Fabrizio Ventre

10 consigli pratici per essere visibili nei motori di ricerca

La differenza tra un buon sito ed un sito scarso è la performance cioè i risultati che il sito porta sopratutto in termini di nuovi contatti e quindi di nuovi clienti. Nella maggior parte dei casi la differenza la fa essere visibili nei motori di ricerca in prima pagina su Google.

Sgombriamo subito il campo che il sito bello funziona più del sito brutto (certo se il sito è bello, per quanto soggettivo, siamo più felici ma questo non vuol dire che porta più risultati), diamo quindi anche per scontato che il sito tecnicamente è fatto bene anche nelle parti non particolarmente visibili dall’utente ma importanti per il motore di ricerca (cioè lato codice sono state seguite tutte le regole di buon senso e del fatto bene) e vediamo come i manager, titolari di impresa o responsabili aziendali possono dare il loro importante contributo per essere visibili nei motori di ricerca in prima pagina su Google

essere visibili nei motori di ricerca in prima pagina su Google

 

Fabrizio VentreVeniamo ai 10 consigli pratici per essere visibili nei motori di ricerca, in prima pagina su Google.
I 10 consigli sono stati scritti da Fabrizio Ventre, co- founder di Omniaweb Italia e responsabile SEO con oltre 15 anni di esperienza, riconosciuto in ambito nazionale tra i più esperti sull’argomento.

 

step-01
Ripensa ai tuoi contenuti
I contenuti sono la principale forma di comunicazione e quindi di promozione. Smetti di copiare i tuoi fornitori o peggio ancora i tuoi concorrenti.
L’investimenti di tempo ed energie nel redigere i propri contenuti, sarà ben ripagato. I tuoi clienti notano subito quando leggono un contenuto scritto da un esperto piuttosto che dall’ultimo stagista arrivato in azienda.
Un buon contenuto fa informazione, risolve i problemi ai tuoi utenti e aiuta a trasformarli in potenziali clienti.
step-01
I clienti vogliono vederti
Appena 2 pagine “Chi Siamo” su 100 includono foto reali del team di lavoro cosi come dell’azienda.
Metti online le foto del tuo team, della tua azienda e racconta la storia di quelle persone e di quei luoghi e di come tutto questo ti ha fatto grande. Ai clienti piacciono le storie. Prima sceglieranno te, poi i tuoi prodotti.
step-01
Rendi il tuo sito visibile su Smartphone
Il 61% delle pagine web totali viene visualizzata da cellulare. I tuoi clienti navigano da smartphone e tablet Pc e proprio nelle pause lavorative, molti manager e dirigenti trovano il tempo di cercare online quello che volevano. Anche nuovi fornitori.
step-01
L’inglese non è l’unica lingua straniera
La maggior parte delle aziende traduce il proprio sito in inglese pensando che sia sufficiente per tutto il mondo.
E’ vero che l’inglese è una lingua transnazionale, ma a volte conviene puntare sulla lingua specifica del tuo mercato di riferimento.
Se tu cercassi un prodotto tedesco in Italia, lo cercheresti in inglese o italiano?
step-01
Assegna un obiettivo ad ogni pagina e lavora per centrarlo.
Le pagine di un sito web sono le tue cartucce da sparare nella guerra  per essere visibili nei motori di ricerca in prima pagina su Google.
Assegnate ad ogni pagina un obiettivo e lavorate per raggiungerlo. Cerca di portare a casa sempre qualcosa.
Un download, una iscrizione ad una newsletter o qualsiasi altra interazione.
Ogni utente che arriva e lascia le tue pagine è un utente perso.
Quanti utenti si sono iscritti alla tua newsletter negli ultimi 12 mesi? Come?!? Non hai ancora una newsletter nel sito??
step-01
Regala qualcosa e otterrai un premio
Regalare qualcosa ai tuoi utenti non farà altro che aiutarti nella crescita dei tuoi affari cosi come nel miglioramento del tuo sito web.
Se non hai tempo, trova qualcuno che scriva per te un ebook, una guida o un contenuto multimediale liberamente condivisibile online.
Un sito americano offriva una pizza gratis ogni link offerto. Una pizza, 2 euro di costo, per un link spontaneo è un buon affare.
step-01
Offri qualcosa in cambio di una recensione
Vendi vino? Perchè non mandi qualche bottiglia a blog e siti web del settore; se anche 1 su 5 ti dedica un post c’hai guadagnato anche troppo!
7 anni fa un’azienda di informatica mi ha regalato un hard disk esterno; per ringraziare gli ho dedicato un post.
In 7 anni gli ho portato 121 ordini sul sito (pappati con affiliazione) !
step-01
Stampa qualche volantino in meno e rendi il tuo sito visibile su Google
Sembra assurdo ma molte aziende spendono più soldi in volantinaggio che sul marketing online  per essere visibili nei motori di ricerca in prima pagina su Google.
Oggi non occorre urlare le proprie offerte in piazza.
Basta farsi trovare quando i tuoi clienti cercano il tuo prodotto.
Semplice no?
step-01
Usa il tuo dominio aziendale
Un dominio internet costa pochi euro. Una Gmail aziendale con il nome della tua azienda (esempio info@tuonome.it) con 30 GB di spazio Web appena 40 euro all’anno.
Inviare un preventivo o una richiesta di informazioni con l’email cucciolone86@gmail.com non è proprio il massimo della professionalità.

 

Categorie: Web Marketing

Richiedi maggiori informazioni

alla newsletter gratuita di Omniaweb Italia