di Domenico Lanzilotta

Giugno, connesso un italiano su due Crescono gli accessi da mobile

Gli italiani? Un popolo di santi, poeti e navigatori, come spesso si dice. Anche se forse la frase andrebbe aggiornata: non più imprese partendo dai mari della penisola, ma navigatori della rete, soprattutto da mobile. A confermarlo ci sono anche i dati Audiweb (l’organismo super partes che studia l’andamento della fruizione di internet in Italia) relativi al mese di giugno: 29 milioni di italiani si sono connessi, pari al 52,6% della popolazione italiana dai due anni in su, per un totale medio di navigazione di 44 ore e 50 minuti. E, a conferma di quanto vi andiamo raccontando da un po’ di mesi, è il mobile a fare sempre più la parte del leone: da smartphone e tablet accedono infatti al web 17,3 milioni di persone, mentre da pc ci si ferma a 12,3 milioni. Un’altra evidenza che ci porta a ricordare l’importanza di avere un E-commerce ottimizzato per smartphone: attualmente da là arriva un acquisto su 4, ma con questi numeri la percentuale tenderà a crescere sempre più velocemente. Non avere un sito pensato anche per il mobile di fatto taglia fuori la propria azienda dal raggiungimento di una fetta elevata di mercato.

I giovani navigano da mobile

L’analisi scorporata a livello socio-demografico di Audiweb ci racconta come in un giorno medio del mese di giugno si connette online il 41% degli uomini (equivalenti a 11 milioni di utenti dai 2 anni in su) e il 38% delle donne (ovvero 10,6 milioni), mentre per quanto riguarda l’età la ricerca certifica la diffusione della fruizione quotidiana di internet da parte dei segmenti più giovani della popolazione, proprio quelli che fanno schizzare verso l’alto la navigazione da mobile, attraverso smartphone o tablet.  L’accesso a internet nel giorno medio via mobile raggiunge infatti circa il 59% dei 18-24enni (2,5 milioni di utenti, -6,4% rispetto a maggio 2015) e il 60% dei 25-34enni (4,2 milioni, -1%).

E-commerce occupazione di tutti i giorni

Se è vero che internet si usa molto per socializzare, utilizzando chat, scambiandosi messaggi, oppure per informarsi e leggere notizie o curiosità, l’E-commerce rappresenta ormai una questione quotidiana per quasi 5 milioni di italiani. Tanti infatti sono quelli che confrontano i prezzi ogni 24 ore per arrivare poi, almeno una volta al mese, a fare un acquisto online. Vi ricordiamo l’identikit del compratore medio, ricavato dai dati dei primi mesi del 2015: uomo, di età compresa fra i 25 e i 44 anni, molto spesso sposato con figli, soprattutto al nord: a comprare è soprattutto chi ha una posizione socio-economica elevata. Questo non solo per una maggiore disponibilità economica, ma anche e soprattutto per una maggiore attitudine (e fiducia) nel mezzo digitale. Il futuro passa per la rete: anche quello delle aziende che vogliono vendere e ampliare i propri mercati.

 

Categorie: Web Marketing

Richiedi maggiori informazioni

alla newsletter gratuita di Omniaweb Italia