di Domenico Lanzilotta

Natale, il regalo si sceglie in Rete. In arrivo 27 milioni di ordini solo in Italia

I regali di Natale? Sempre più spesso si fanno scegliendo sul web. Il periodo delle feste natalizie si conferma molto importante per l’E-commerce. Lo certifica una ricerca curata da Netcomm, Consorzio del Commercio Elettronico Italiano: per la fine del 2015 saranno 9 milioni gli italiani che utilizzeranno l’E-commerce per scegliere uno o più fra i propri regali natalizi. Ed è una cifra che continua ad aumentare, a grande velocità: basta pensare che nello stesso periodo del 2014 erano 7,4 milioni, con un incremento stimato pari quindi al 22%. Rimane a due cifre (+16%) anche l’aumento di fatturato previsto per questi acquisti: i conti si faranno poi alla fine, ma si pensa ad una spesa online superiore ai 3,5 miliardi di euro durante l’ultimo periodo dell’anno. Una cifra che parla da sola: avere un buon E-commerce, durante queste settimane, può dare una svolta positiva all’intero anno.

Tecnologia e tradizione convivono negli acquisti in Rete

Ma cosa si compra online? Quali sono le destinazioni dei 27 milioni di ordini che si faranno? Secondo Netcomm in testa rimarranno tutti gli acquisti legati alla tecnologia, come smartphone e tablet. In particolare, quest’anno, c’è molta attesa sulla novità rappresentata dagli smartwatch. Ma non è solo l’aspetto tecnologico a farsi sentire: molti ordini in arrivo anche per regali tradizionali, come giocattoli, cosmetici, capi d’abbigliamento e accessori come borse. Tutti acquisti che solitamente si fanno in negozio, ma che ora avvengono anche in Rete: magari per i prezzi più bassi, magari per la possibilità di valutare bene la propria scelta evitando la ressa.

Il negozio a casa, 24 ore su 24

Ed è proprio la ricerca Netcomm a certificare quanto avevamo suggerito: proprio la possibilità di non dover andare fisicamente in negozio, oltretutto potendo fare i propri acquisti 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, è uno dei motivi che spinge a scegliere la Rete per fare i propri acquisti. Non solo: le persone intervistate segnalano anche un aumento della sicurezza per quanto riguarda i pagamenti online (uno degli scogli da superare, che in passato spesso bloccavano gli acquisti) e un miglioramento dei vari servizi clienti, ora in grado di dare risposte spesso in breve tempo, aiutando il cliente nella scelta del proprio acquisto.

 

 

Richiedi maggiori informazioni

alla newsletter gratuita di Omniaweb Italia