di Enrico Candeo

Pixel Facebook: che opportunità offre al tuo brand?

Facebook sta potenziando le funzionalità dei suoi annunci sponsorizzati, le cosiddette inserzioni. La strategia del colosso di Menlo Park è piuttosto precisa, quella di evolvere la piattaforma verso un modello sempre più business oriented.  Quindi non si può più parlare solamente di like e condivisioni di post, ma anche di vendite di prodotti, brand awareness, raccolta di contatti e così via.

Questo passaggio diventa ancor più interessante se si considera come stia mutando il comportamento degli utenti che tende sempre più verso il mobile (tema approfondito in un altro articolo). L’evoluzione tecnologica ha considerevolmente aumentato il tempo medio di connessione giornaliero, aprendo così nuove possibilità per tutti quei business che hanno avuto la lungimiranza di posizionarsi adeguatamente online.

Le inserzioni di Facebook offrono molteplici strategie di marketing, in funzione dei vostri obiettivi:

  • sponsorizzazione di eventi;
  • marketing di prossimità (con obiettivo di colpire le persone vicine al vostro punto vendita);
  • lead ads (acquisizione di contatti);
  • vendita catalogo prodotti ecommerce;
  • promozione di app;
  • remarketing dinamico e non.

Una delle innovazioni più significative, in tal senso, si chiama pixel di FacebookChe cos’è? A cosa serve? E che vantaggi può offrire al tuo brand?

pixel-facebook-omniaweb

Cos’è il pixel di Facebook?

Sostanzialmente parliamo di uno snippet di codice Javascript che viene installato su tutte le pagine del vostro sito web. Ogni volta che arriva un visitatore il pixel si attiva e comincia a registrare informazioni in merito alla navigazione. I dati forniti sono svariati e rispondono alle seguenti domande: quante e quali pagine sono state visualizzate dall’utente? Quali prodotti ha visto sull’ecommerce? Ha completato un pagamento oppure abbandonato il carrello?

Soprattutto per coloro che dispongono di un ecommerce la questione della gestione dei carrelli abbandonati diventa di vitale importanza. Perché? Perché intendiamo utenti che conoscono già il vostro brand e si trovano in una fase avanzata del funnel di acquisto, ma per qualche motivo non completano il pagamento. Se pensate al budget che avete già utilizzato per intercettarli, capirete che diventa fondamentale comprendere per quale motivo non portano a termine la transazione.

 

Che vantaggi può offrire al tuo brand?

Come ho appena menzionato la funzionalità principale del pixel di Facebook è quella di fornire dati in merito alle azioni degli utenti: il fatto di sapere come si comportano vi permette di creare inserzioni sempre più efficaci e mirate . Facendo un riepilogo, il pixel vi permette di:omniaweb-pixel-facebook-articolo

  • sapere cosa fanno gli utenti sul mio sito;
  • utilizzarli come destinatari delle vostre inserzioni;
  • monitorarne le conversioni (i risultati delle vostre campagne).

#1 Retargeting

Questo strumento diventa particolarmente interessante alla luce di una considerazione doverosa: spesso gli utenti che visitano il tuo sito lo abbandonano senza compiere azioni significative per il tuo business (non lasciano un contatto mail o telefonico, non acquistano nessun prodotto oppure abbandonano il carrello in fase di checkout, non scaricano o non installano la tua applicazione).

Per porre rimedio a questo salasso di potenziali clienti esiste il retargeting o remarketing. Di che cosa sto parlando? Proverò a spiegarmi con un esempio pratico. Se Mario Rossi ha visualizzato un determinato prodotto sul mio shop, ma non ha completato l’acquisto, grazie al pixel posso creare delle inserzioni che promuoveranno quel determinato articolo ovunque Mario si trovi sul web. Non male vero?

 

#2 Pubblico lookalike

Il pixel ti permette di creare pubblici simili (o lookalike) a quelli che hanno portato maggiori risultati nelle tue precedenti campagne marketing. Questa funzionalità è data dalla struttura dell’algoritmo che, col tempo, apprende quali sono gli utenti più importanti per la tua azienda.

 

#3 Conversioni personalizzate

Le conversioni personalizzate permettono di creare pubblici in base al comportamento dei vostri utenti. Potreste così individuare gli utenti che hanno visitato delle pagine specifiche del vostro sito, oppure quelli che hanno visto la vostra inserzione ma non hanno compiuto nessuna azione, e così via. L’integrazione tra pubblico lookalike e personalizzato vi offrirà degli strumenti sempre più raffinati ed efficaci.

 

#4 Report dettagliati (Facebook insight)

Un altro aspetto da tenere in considerazione sono i rapporti inerenti l’andamento delle campagne. Questi dati forniscono tendenze e statistiche dettagliate su qual è il target di clienti di maggior valore per la tua azienda: sono maggiormente donne o uomini? Di che età? Che lavoro fanno? Quali sono i loro interessi?  Come interagiscono abitualmente su Facebook?

 

Affidati a Omniaweb!

Il segreto del successo di un business online sta nelle sue fondamenta. Affidati all’esperienza e alla competenza di un partner come Omniaweb, agenzia web di Padova. Contattaci per maggiori informazioni!

Categorie: Web Marketing

Richiedi maggiori informazioni

alla newsletter gratuita di Omniaweb Italia