di Domenico Lanzilotta

PMI, l’E-commerce aiuta l’export I 4 consigli per un sito efficace anche all’estero

Dotarsi di un buon sito di E-commerce fa la differenza per una PMI?  Dati alla mano, il World Bank Enterprise Survey ci conferma che è così, soprattutto per l’export. Il “valore aggiunto” è quantificabile in una cifra: 18%, ovvero la differenza di penetrazione nei mercati stranieri fra le imprese italiane che hanno un’E-commerce (92%) e quelle che non ce l’hanno (74%).  Un report stilato dalla Public Policy di eBay (riferito al periodo 2010-2014) ribadisce questo concetto: circa il 35% delle piccole imprese online italiane su eBay esporta i propri prodotti in almeno quattro continenti e, nel 2014, le aziende che utilizzano una piattaforma di commercio elettronico hanno raggiunto, in media, una quindicina di diverse destinazioni estere.

E-commerce, strumento ideale per affrontare nuovi mercati

Spesso siamo portati a pensare all’e-commerce come ad uno strumento legato esclusivamente a grandi aziende o a grandi centri industriali. Eppure, se riflettiamo per un attimo sui suoi effetti principali (come per esempio la riduzione degli ostacoli di gestione e localizzazione) capiamo quanto sia importante il suo utilizzo non solo da parte dei più famosi colossi industriali ma anche, soprattutto, da parte delle tante PMI del nostro paese. Come spesso vi abbiamo ricordato le PMI, grazie all’E-commerce e ai marketplace online, possono accrescere in maniera significativa la loro competitività ed esportare i loro prodotti a livello globale, puntando su nuovi mercati a cui far conoscere le tante eccellenze italiane presenti sul nostro territorio. Alle PMI italiane (leggete l’esempio delle imprese padovane in Cina) è inoltre consentito l’accesso a prodotti e servizi che una volta erano destinate solo a grandi aziende come spedizioni, pagamenti internazionali e prodotti di nicchia. Il fatto poi che gli utenti digitali continuino a crescere (come dimostrano i dati Audiweb relativi a giugno 2015) segnala un mercato, anche interno, in continua espansione. Numerose sono dunque le possibilità di sviluppo consentite oggi alle piccole e medie imprese.

Quattro consigli per un E-commerce efficace a livello internazionale

Ecco quindi quattro  suggerimenti che possono esservi d’aiuto per costruire un E-commerce efficace anche sui mercati internazionali. Piccoli accorgimenti, che magari vi possono sembrare banali, ma che nella pratica spesso non si mettono in atto. Prima di tutto: ricordatevi di dotare il vostro sito di una versione mobile. I risultati, come dicono i dati, non sono trascurabili.

  1. Adeguarsi alle legislazioni nazionali. Prima di buttarci a testa bassa in vendite o acquisti, informiamoci in maniera adeguata sulle leggi che regolano il mercato dei vari paesi con cui ci interfacciamo. Regole diverse, a volte anche molto, su cui è meglio saperne di più per evitare spiacevoli sorprese.
  2. Tradurre. Può sembrare un suggerimento banale, eppure molto spesso questo aspetto non viene curato con sufficienza all’interno del menù dell’E-commerce e del sito. Dotarsi di una buona traduzione, e non di un semplice convertitore automatico, è sinonimo di professionalità, attenzione e qualità: aiuterà l’eventuale cliente nel trovare con facilità le informazioni che cerca.
  3. Convertire le misure. Un cliente si è appena lamentato che il paio di scarpe appena comprate è troppo grande eppure gli hai venduto il 38 richiesto? I sistemi di numerazione cambiano tra i vari paesi (nei paesi anglosassoni, anziché la misura europea, per le scarpe si utilizza per esempio i Barleycorn, terzi di un pollice). Per non incorrere in figuracce informati e dota il tuo sito di una tabella di conversione.
  4. Sfruttare le proprie potenzialità. Quando ci lanciamo nel mercato globale, cerchiamo di dare il più possibile risalto alle nostre eccellenze italiane, anche quando magari ci appaiono scontate. Non è così magari per un cliente cinese che visita per la prima volta il nostro sito. L’appeal per il “made in Italy” funziona e merita di avere il giusto risalto all’interno del nostro sito.

 

Categorie: e-Commerce

Richiedi maggiori informazioni

alla newsletter gratuita di Omniaweb Italia