di Barbara Tomasin

Sciegliere la “faccia” del tuo Business su Facebook: pro e contro di Profilo, Fan Page e Gruppo

facebook fan page

Entrare a far parte della piattaforma Facebook per un’azienda che intende sfruttarlo come leva di business è un’impresa un po’ più complessa di quanto sembri. Ai neo-iscritti infatti si pone subito una scelta non proprio intuitiva: creare un Profilo, una Pagina o un Gruppo? Quale di questi è più adatto al marketing aziendale?

La prima cosa da sapere è che per un brand creare un semplice Profilo va contro le stesse Condizioni d’Uso di Facebook: i profili sono infatti riservati a persone fisiche e sono adatti ad una personalizzazione individuale. Inoltre, il numero di amici da poter aggiungere in un Profilo personale è limitato (max. 5.000), e ciò limita di conseguenza la portata di pubblico che l’azienda può raggiungere.

Escludendo dunque un Profilo aziendale, rimane la scelta tra Fan Page e Gruppo; essa dipenderà dalle esigenze di comunicazione dell’azienda.

Fan Page

Una Pagina Facebook permette a clienti sia attuali che potenziali di diventare “fan” del vostro business aziendale. Ogni fan riceverà sulla sua stessa bacheca gli aggiornamenti e le novità che proporrete sulla Pagina.

A chi serve:

una Pagina è decisamente consigliata se si desidera un buon posizionamento nei motori di ricerca: le Pagine sono attualmente l’unica sezione di Facebook che può essere pienamente riconosciuta dagli spider dei motori di ricerca. Permette perciò una maggiore visibilità online del brand aziendale anche al di fuori del social network.

Vantaggi:

1. SEO, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca e suo rafforzamento tramite i link che vengono creati sui Profili dei singoli fan; si innesca in questo modo un sistema di link incrociati che migliora ulteriormente l’indicizzazione
2. riconoscibilità e semplicità della URL
3. possibilità di aggiungere delle applicazioni ad hoc che danno rilevanza al proprio business: un ristorante, ad esempio, potrà inserire il proprio menu del giorno o le proprie recensioni su altri siti
4. organizzazione della Pagina in diverse schede tematiche che rendono più fruibile la navigazione degli utenti
5. gli amministratori della Pagina non vengono resi pubblici (come avviene invece nei Gruppi); così l’azienda potrà delegare a risorse esterne la sua gestione

Svantaggi:

1. ha meno portata “virale” rispetto ai Gruppi: l’amministratore può invitare alla Pagina solo un numero limitato di persone per volta
2. funziona in modo molto simile a quello di un Profilo personale: qualsiasi informazione aggiunta finisce nel generale flusso cronologico delle attività in bacheca. Questo rende l’interfaccia grafica della Pagina meno chiara e categorizzata rispetto a quella di un Gruppo
3. aprire una Pagina comporta dei limiti anche a livello legale: è necessario essere titolari di ciò che si pubblica. Questo tuttavia può essere anche un grosso vantaggio, in quanto permette all’azienda di far chiudere o eliminare eventuali “pagine fake” create da terzi non autorizzati

Gruppo

Un Gruppo invece viene costruito attorno ad un più circoscritto insieme di persone che hanno qualcosa in comune, non necessariamente sul brand aziendale in sè. I partecipanti diventano “membri” e ricevono le notifiche dei vostri aggiornamenti, ma al contrario di ciò che avviene per la Pagina, le notizie e le interazioni dei membri non vengono condivise con i loro amici. Il vostro target di riferimento quindi si ristringe notevolmente.

A chi serve:

un Gruppo funziona molto bene per organizzazioni, aziende o brand che hanno la necessità di mantenere sotto controllo i flussi di discussione sul loro business e rendere virali i loro contenuti per un target di pubblico ben definito.

Vantaggi:

1. l’interfaccia di un Gruppo Facebook rende molto più facile per i membri interagire con i contenuti condivisi al suo interno, creare nuove tematiche di discussione e visualizzarne gli aggiornamenti e inserire propri contenuti
2. permette una maggiore generazione di marketing virale: gli inviti al gruppo possono essere inviati in massa, senza limitazioni, non solo dall’azienda stessa ma anche dai singoli membri verso i loro amici. Questa opzione rende molto più facile “popolare” un Gruppo velocemente, generando attività pressochè immediata
3. dà la possibilità di inserire foto, video e link in apposite sezioni del Gruppo, in modo che i contenuti multimediali non vadano a confondersi con il flusso generale di notizie (come invece succede in una Fan Page)

Svantaggi:

1. non adatto a business appena avviati che hanno bisogno di farsi conoscere e di rivolgersi ad un pubblico più ampio possibile di potenziali nuovi clienti: un Gruppo è mirato creare coinvolgimento per chi è già interessato al brand
2. prestare attenzione a non esagerare con messaggi e post; se i membri ricevono troppe notifiche saranno portati a considerare il gruppo invasivo e ad abbandonarlo
3. è bene focalizzare il Gruppo su un argomento unico; non è perciò da usare come interfaccia di comunicazione generale in cui inserire notizie disparate e dispersive

Categorie: Web Marketing

Richiedi maggiori informazioni

alla newsletter gratuita di Omniaweb Italia